L’attaccante dello Zurigo Wilfried Gnonto è la speranza a cui si aggrappa il calcio italiano per il futuro.

Wilfried Gnonto ha mostrato tutta la sua voglia di non montarsi la testa in un’intervista rilasciata a Sky Sport. Il gol fatto con l’Italia ha cambiato molte cose ma io sono lo stesso ragazzo di sempre e i miei genitori sono sempre gli stessi. Proviamo a essere distaccati da tutto ciò che succede intorno a noi: è chiaro che fa molto piacere essere sui giornali e in televisione ma non bisogna perdere di vista le cose importanti, che sono altre“.

Nazionale Italiana
Nazionale Italiana

Mi ricordo le giornate passate al campetto d’estate a giocare con i miei amici. Ho iniziato così a giocare, mi divertiva fare partitelle e stare con gli amici. Spero che molti dei bambini che sono qui possano fare come me, magari anche meglio. È un’emozione grandissima tornare qua, ho rivisto tanti ragazzi che vedevo da bambini. È qualcosa di incredibile per me. L’esame di Mancini è stato difficile ma quello di maturità sarà altrettanto complicato. Ora sono concentrato soprattutto su quello, cercherò di dare il massimo anche lì e spero di riuscire a superarlo. La scuola è un valore molto importante sia per me che per la mia famiglia”.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 21-06-2022


Donnarumma: “Duro reagire al KO col Real ma la stagione è positiva”

Fabio Capello: “Milan? non era la squadra che avevo fatto io”