L’amministratore delegato dell’Inter Beppe Marotta ha ammesso di essere molto vicino al ritorno di Lukaku confermando qualche difficoltà per Dybala.

Beppe Marotta ha detto diverse cose interessanti sul mercato interista al termine di un evento milanese. “Il manager calcistico non deve aver paura di avere l’asticella molto alta, bisogna avere il coraggio di tentare tutte le strade per cercare di ottenere il massimo. Tra questi ci sono obiettivi importanti e forse uno lo abbiamo centrato, sarà questione di ore o al massimo di giorni, ma non possiamo ancora ufficializzarlo. È un obiettivo che ci lusinga molto perché è un ritorno e da noi ha fatto benissimo, quindi saremmo molto contenti di poterlo riportare a casa. Ci tengo a ringraziare Ausilio e Baccin per il lavoro fatto e la disponibilità della proprietà”.

Romelu Lukaku

Non nascondo che ci siamo incontrati con i rappresentanti di Dybala, ma fa parte del nostro lavoro. Bisogna fare sondaggi ed esplorare percorsi nuovi. Tra questi c’è stato e c’è Dybala, ma per arrivare alla conclusione servono convergenze importanti e oggi come oggi non abbiamo nessun tipo di definizione di rapporti. Su Skriniar, così come su altri giocatori, ci sono più squadre. A mio giudizio abbiamo una rosa fatta di ottimi giocatori, per cui è normale che ci sia l’attenzione di tanti club. Valuteremo con calma e non vorremmo mai rinunciare a nessun giocatore, a meno che non sia il calciatore a chiedere di essere ceduto, nonostante ci sia un concetto da tenere in considerazione: la sostenibilità. Il calcio di oggi ha bisogno di grandi equilibri economici-finanziari“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 28-06-2022


Tutti i difensori nel mirino del Milan

Monza tra Sensi ed altri grandi obiettivi