La Fifa scende in campo per regolamentare i prestiti di calciatori in sede di calciomercato. Come riportato da Sportmediaset, le regole approvate dal Consiglio saranno effettive a partire dalla prossima stagione. Gli obiettivi di queste nuove regole sono da rintracciare in almeno due aspetti: favorire lo sviluppo di giovani calciatori (promuovendo l’equilibrio competitivo) e prevenire la corsa all’accaparramento dei talenti.

Juventus-Bologna. La fotogallery del 24 gennaio 2021

Lo sviluppo del talento diventa quindi prioritario per le società e le federazioni. Per garantire questi elementi verrà varato un nuovo quadro normativo che regolamenterà gli accordi di prestito di un tesserato tra due società calcistiche. Gli stessi club avranno una limitazione per quanto riguarda il numero di prestiti stagionali concesso: in un qualsiasi momento della stagione, una squadra può avere un massimo di tre professionisti in prestito a un singolo club e viceversa, può riceverne massimo tre da uno stesso club. Nel 2022/23 una squadra potrà prestare e avere in prestito al massimo 8 giocatori; nel 2023/24 questo numero scenderà a sette; dal 2024/25 saranno massimo sei i giocatori concessi in prestito. Limitazioni che non varranno per i giocatori di età pari o inferiore ai 21 anni.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 20-01-2022


Napoli, Mertens: “Addio? Convincerò ADL a suon di gol”

Juventus, tre club su Dybala