Theo Hernandez

Fabrizio Biasin ha commentato le recenti dichiarazioni di Theo in merito al proprio futuro e ai dubbi di restare al Milan.

Le parole di Theo dal ritiro della Francia continua a risuonare nelle orecchie dei tifosi ma non solo. La posizione del terzino rossonero appare davvero pericolante, nonostante nemmeno 24 ore prima Zlatan Ibrahimovic aveva annunciato con fermezza che sarebbe rimasto al Milan. C’è chi vorrebbe tenerlo a tutti i costi e chi invece ne considera la cessione, a patto che la cifra offerta sia adeguata al valore del giocatore. A proposito della situazione anche Fabrizio Biasin è intervenuto affrontando il tema nel suo editoriale per Tmw, riservando parole molto critiche contro Theo e il suo atteggiamento.

La critica a Theo

Fabrizio Biasin ha espresso considerazioni decisamente forti e decise nei riguardi delle parole di Theo e sui suoi dubbi. Ha affermato infatti: “Deciderò cosa Hai un contratto! E un po’ come se un club dicesse “deciderò se pagarti, vediamo come giochi”. Son tutti fuori di capoccia, suvvia. E non pensate che agente e calciatore siano entità diverse, perché non è affatto così. Prendete Lautaro Martinez. Anche il suo procuratore ha provato a forzare la mano in qualche modo. Ebbene, quando il giocatore ha capito che si stava andando troppo “oltre” ha messo un freno. E ha fatto benissimo. In fondo l’aumento è arrivato e bisogna sapersi accontentare, eddai”.

Theo Hernandez
Theo Hernandez

La conferenza stampa di Ibra

Il giornalista si è soffermato anche sulla conferenza stampa di Ibra, a detta di alcuni tifosi e non solo povera di contenuti. Al contrario Biasin ha affermato che “il neo-dirigente si è sbottonato pure troppo. Ha detto “Abbiamo voluto Fonseca perché vogliamo fare un calcio dominante” e “Conte con tutto il rispetto non ci è mai interessato” e “Theo, Maignan e Leao non si muovono”. Tutte frasi parecchio forti, per nulla “da 0-0”, considerazioni che il tifoso è pronto eventualmente a rinfacciarti. È stato coraggioso, altroché”.

L’affare Zirkzee

Bastone e carota per il Milan in merito all’affare Zirkzee. Fabrizio Biasin ha infatti sottolineato che “15 milioni di commissione siano un’esagerazione è chiaro anche a un lichene, ma che la cosa fosse nota, pure. Nel momento in cui fai sapere di voler pagare la clausola da 40 cucuzze devi aver già sistemato tutto col simpaticissimo signor Kia. Ecco perché ora è importante che in qualche modo si riesca a portare a Milanello il buon Joshua, anche a costo di doversi tappare il naso. “Ma il mare è pieno di pesci”, direte voi. Può darsi, ma son tutti pesci parecchio cari, anche più del pesce olandese”. 

L’articolo Milan, Biasin su Theo: “Ma cosa deve decidere? Fuori di capoccia…” proviene da Notizie Milan.

Riproduzione riservata © 2024 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 19-06-2024


Milan, Ibra punta Pavlovic: richiesta di 25 milioni pronta a salire dopo Euro 2024

Milan, Pedullà: “Ibra e Theo parlano lingue diverse! Situazione stucchevole”