Paulo Fonseca

Riccardo Trevisani non ha condiviso la scelta del Milan di puntare si Paulo Fonseca, affermando sia peggio di Pioli.

La scelta, ormai quasi ufficiale, del Milan di affidare la panchina rossonera a Paulo Fonseca non ha convinto i tifosi che, a dirla tutta, sono molto scettici sul contributo che potrà offrire il tecnico portoghese. Anche alcuni addetti ai lavori e giornalisti non ha accolto al meglio la notizia, uno su tutti Riccardo Trevisani. Il giornalista intervenuto durante lo spettacolo organizzato da Cronache di Spogliatoio ha usato parole decisamente forti per descrivere l’allenatore portoghese prossimo a vestirti di rissonero.

Riccardo Trevisani
Riccardo Trevisani

Il giudizio su Fonseca

Il giornalista, spesso ospite di Pressing su Italia Uno, ha criticato senza mezze misure l’ormai prossimo allenatore del Milan. Ha affermato infatti che “Fonseca è un allenatore sfortunato e pacchiano, penso ai 6 cambi contro lo Spezia: una figura da cioccolataio“. Ha poi continuato sottolineando che “il portoghese è riuscito a prendere gol con l’Aston Villa all’88’ da qualificato e ha preso gol l’altro giorno con il Nizza mancando l’accesso diretto alla Champions League”. 

Confronto Pioli-Fonseca

La disamina di Trevisani è poi continuata, ponendo sulla bilancia Pioli da una parte e Fonseca dall’altra. Il giornalista non ha dubbi nel ritenere il tecnico emiliano migliore di quello portoghese, affermando che “Fonseca è peggio di Pioli, è una sorta di Pioli portoghese ma scelgo Pioli”. Ha concluso il suo intervento sottolineano la bontà del lavoro e dei risultati ottenuti da Pioli, rimarcando infatti che “nei prossimi 4 anni non farai – riferendosi al Milan – due secondi posti e un primo posto. Te lo garantisco“.

L’articolo Milan, Trevisani su Fonseca: “Sfortunato e pacchiano. E’ peggio di Pioli!” proviene da Notizie Milan.

Riproduzione riservata © 2024 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 23-05-2024


Milan, Fonseca sarà il nuovo allenatore: “Accordo vicino con il portoghese”

Infortunio Maignan, Milan e Francia in ansia: “A rischio l’Europeo!”