L’ex presidente dell’Inter Massimo Moratti ha parlato al Corriere dello Sport del derby milanese e della partita di stasera Inter-Roma. “Difficile dire che partita sarà. I giallorossi arrivano dopo un pareggio interno contro il Genoa caratterizzato da molte polemiche; l’Inter dopo aver buttato via il derby in un modo che proprio non mi aspettavo, soprattutto alla luce di come si era messo l’incontro. Mi ha sorpreso il calo di ritmo che l’Inter ha avuto dopo 65-70 minuti e il Milan ne ha approfittato. I derby sono pericolosi per le squadre in vantaggio e stavolta la lezione è toccata a noi”.

Champions League Lazio girone e calendario

“Una sconfitta così può insegnare, ora però bisogna tornare subito a vincere perché in questo febbraio di gare toste ce ne sono diverse. La squadra c’è, è forte, ha bei giocatori e un ottimo allenatore. Inzaghi mi è sembrato molto veloce nell’inserirsi nel mondo nerazzurro ed è stato capace di dare un qualcosa in più a un gruppo che aveva vinto con Conte. Tutti pensavano che quell’Inter fosse arrivata al massimo e invece, senza Lukaku, Hakimi ed Eriksen, sta andando ancora meglio. Merito di Inzaghi che ha capacità notevoli. Ogni tanto può capitare qualche errore come è successo nel derby, ma mi sembra che stia andando molto meglio di quanto si aspettassero in tanti“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 08-02-2022


Thiago Motta: “Fatta una prova di carattere e conquistato punto molto importante”

Adani: “L’Inter ha rinunciato a giocare dopo il vantaggio, il Milan c’era con lo spirito”