L’allenatore della Roma Josè Mourinho ha fatto i complimenti ai suoi ragazzi per la prestazione ma ha trovato modo di criticare anche l’operato dell’arbitro.

Josè Mourinho ha spiegato a DAZN i motivi della sua esultanza rabbiosa ma non solo. “L’esultanza è perché durante la partita mi sembrava impossibile uscire con un risultato positivo. La mia squadra ha giocato benissimo ed è cresciuta. Per questo per il pareggio ho esultato. La mia squadra è stata fantastica, dopo la partita di giovedì. Grande qualità, grande carattere, atteggiamento fisico e mentale incredibile. Mkhitaryan ha cambiato la partita, per questo gioca sempre”.

arbitro
arbitro

Un ragazzo che non è mai infortunato, mai squalificato, gioca sempre, per noi è duro. Il Leicester per esempio ha cambiato 9 giocatori ieri rispetto alla partita in Conference nell’ultima partita. La mia squadra è stata fantastica, dal primo minuto. Per me è un orgoglio. Ci sono squadre che giocano per vincere lo scudetto ma noi no, ma abbiamo il diritto per giocare per vincere le partite. Oggi non mi è sembrato così. Ho letto giornali che dicevano che le squadre prime in classifica subiscono torti arbitrali, il campionato si decide anche se l’arbitro sbaglia a favore di chi lotta per lo scudetto. Oggi sembrava per noi impossibile vincere questa partita”.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 19-04-2022


De Sciglio: “Allegri è pragmatico, la solidità della squadra viene prima del gioco”

La soddisfazione di Tudor: “Vincere a Bergamo mi rende davvero felice”