Napoli, Luciano Spalletti parla in conferenza stampa della partita contro la Roma di Mourinho allo stadio Maradona.

Il tecnico del Napoli, Luciano Spalletti parla alla vigilia della sfida contro la Roma di lunedì, queste le parole: “E’ un’insidia per noi, come noi per loro, vincerà la squadra che si sentirà più minacciata, che avrà la percezione del pericolo, quella che sarà più esecutiva nei comportamenti da avere nella gara. Non si vince con i ‘forza, dai, andiamo’, ma facendo ciò che si deve fare contro un avversario forte“.

Spalletti parla della possibilità di Mertens e Osimhen insieme: “E’ possibile, hanno già giocato, anche nel secondo tempo con la Fiorentina c’erano Mertens ed Osimhen, quando la partita era in pari loro c’erano, poi in alcuni momenti ci siamo allungati e c’erano loro due. I tifosi lo chiedono? Sono anche quelli dell’università dove sono stato, ognuno l’ha scritta in modo diverso, poi uno ha cambiato anche modulo. Mi dai la tua formazione? Insigne, Mertens, Lozano ed Osimhen e dietro Lobotka e Anguissa? Tu lasci comunque fuori gente importante come Zielinski e Fabian“.

Le condizioni dei giocatori: “Di Lorenzo non ci sarà, la prossima sì, Petagna ha reagito bene per ora e quindi si valuterà domani ma le indicazioni sono positive. Zielinski sta bene, ho visto un buon allenamento anche oggi. Gli allenamenti sono stati buoni, tutti a buon livello, poi negli ultimi si abbassa il volume del lavoro e si va con cose più corte per la brillantezza“. Conclude così la conferenza sta pre match.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

Napoli

ultimo aggiornamento: 16-04-2022


Cagliari, Mazzarri: “Clima veramente bello, ringrazio i tifosi”

Verona, Tudor: “Barak? È un giocatore chiave per noi”