Arrivano importanti novità sul nuovo Protocollo anti Covid che regolerà i comportamenti e le decisioni degli atleti impegnati nelle prossime partite di campionato. Come riporta TMW, il documento – che prevede tra l’altro il blocco dell’intero gruppo squadra nel caso in cui si raggiunga un numero di positivi superiore al 35% dei componenti – individua regole “sicure e condivise” per assicurare parità di trattamento e dare certezza al prosieguo dei campionati alla luce della nuova ondata di Covid-19.

Serie A, Milan-Inter 0-3. La fotogallery del 21 febbraio 2021

La FIGC ha deliberato che è di 25 calciatori la rosa delle squadre di Serie A, Serie B e Serie C sulla quale calcolare la percentuale di giocatori positivi. La circolare stabilisce che “con il raggiungimento di un numero di positivi superiore al 35% dei componenti del Gruppo Atleti venga bloccato l’intero gruppo squadra”. La lista contenente l’elenco dei componenti del ‘Gruppo Atleti’ dovrà essere inviata, via PEC, dalla Società alla Lega competente, anteriormente alla prima gara ufficiale successiva alla data di pubblicazione del presente Comunicato e potrà essere successivamente variata con le modalità stabilite da ciascuna Lega, relativamente ai nominativi componenti la stessa e non al numero complessivo di calciatori inseriti”. Questo significa che con 8 positivi in squadra si può giocare, mentre con 9 scatta in automatico la facoltà dell’ASL di intervenire. Una misura resa necessaria dall’evoluzione della pandemia.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 19-01-2022


Ufficiale: Giampaolo è il nuovo tecnico della Samp

Napoli-Salernitana è a rischio: 8 positivi tra i granata