Interessante intervista a Goran Pandev, l’ex Genoa ora al Parma racconta le modalità del suo addio al club ligure.

Il Secolo XIX ha intervistato l’attaccante macedone Goran Pandev che si mostra forse pentito di aver scelto di giocare ancora. “Neanche io mi aspettavo di lasciare il Genoa. Ma sentivo che non c’era bisogno di me e avevo due scelte: smettere o andare a divertirmi altrove per qualche mese. Già dall’inizio si capiva che non era come negli anni scorsi in cui facevamo fatica ma ne venivamo fuori”.

Serie A

Quando ho firmato ho detto ai compagni che sarebbe stata dura, non sbagliavo. Col cambio di società si è creata confusione. In pratica c’erano due società. Noi giocatori abbiamo fatto malissimo ma hanno dato tutta la colpa a noi vecchi. Quando sono andato in sede e ho visto gente felice che andassi via.  Si vedeva che erano contenti e ho voluto togliere il disturbo. A fine stagione mi ritiro. Forse ho sbagliato a continuare dopo l’Europeo ma volevo chiudere davanti ai tifosi del Genoa, al nostro pubblico, ci tenevo. Ora l’importante è che il Genoa si salvi, poi sarei felice di venire allo stadio a salutare la gente“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 19-02-2022


Mourinho: “Non ho nostalgia della Champions League, col Verona sarà dura perché abbiamo molte assenze”

Inter-Sassuolo, le scelte del tecnico Dionisi