Il momento no del Toro accende il mercato: possibile partenza a giugno? Ecco cosa ne pensa l’ex dirigente interista.

Ernesto Paolillo, ex amministratore delegato dell’Inter, ha parlato a L’Interista del momento dei nerazzurri dopo il ko contro il Sassuolo: “Quanto la preoccupa quella sconfitta? Abbastanza. Dimostra una certa rilassatezza che francamente non mi aspettavo. Possiamo osservare segni di stanchezza, ma anche mancanza di concentrazione. Ma non solo, più fattori stanno incidendo. Anzitutto la stanchezza dovuta al periodo di sforzo, poi la mancanza di concentrazione, che è più grave.

Curva Nord Inter

Perché la stanchezza si subisce, mentre la mancanza di concentrazione è una cosa mentale e mi preoccupa di più. Aggiungo che a livello tattico qualcosa sta diventando quasi scontato, il modello di gioco prevedibile per gli avversari che prendono le contromisure. Possibile la cessione di Lautaro? Io sono dell’avviso che tutto dipenda dall’offerta. Non lo svenderei, ma sono anche convinto che nessuno in una squadra sia incedibile. Se non lo è stato Lukaku, non lo è anche Lautaro”.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 22-02-2022


Neymar rivela: “Vorrei giocare negli USA per avere 3-4 mesi di vacanza”

Il difensore Bremer è ambitissimo