Il portiere della Cremonese Ionut Radu torna sui giorni successivi all’errore commesso in Bologna-Inter.

Ionut Radu a DAZN ha ripercorso gli attimi successivi allo svarione di Bologna. “Il calcio è così, ti dà e ti toglie: sono episodi che succedono, soprattutto ad un portiere. Ho scelto di fare questo, sia nei momenti brutti che in quelli belli bisogna stare sempre sul pezzo”.

I giorni dopo quell’episodio sono stati i più brutti della mia vita, l’ho vissuto in modo abbastanza pesante, mi dispiaceva per il lavoro fatto prima e per i miei compagni che avevano lavorato per ottenere il primo posto. Il dispiacere è stato tanto però il lavoro del calciatore non è facile ma bisogna imparare dagli errori. Ma c’è il gruppo, se uno sbaglia, gli altri lo aiutano: ci sono opinioni e opinioni, io guardo la mia squadra, non bisogna rimpiangere quello che è successo. Cremonese? Sarà un’annata molto divertente e difficile, ma i ragazzi sono motivati: sarà molto bello“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 31-07-2022


Juventus: l’emergenza continua, McKennie fuori un mese

Marotta: “Molto orgogliosi di avere con noi Casadei”