Leandro Castan è uno dei pochi superstiti della Roma “zemaniana” che, durante la stagione scorsa, fallì sotto ogni punto di vista. Il difensore brasiliano, ex Corinthians, è alla sua seconda stagione con la maglia giallorossa e quest’anno, per lui e per i tifosi romanisti, la musica è totalmente cambiata: Castan, infatti, fa attualmente parte di quella che, a fine 2013, si è rivelata la retroguardia più solida d’Europa.

Castan, intervistato da Sky Sport, come tutti i suoi compagni del resto, è concentrato per il big-match di campionato contro la Juventus, che si giocherà allo Juventus Stadium di Torino domenica sera, 5 gennaio. Il difensore 27enne è convinto che la Roma può dire la sua in questa partita, magari tentando il colpaccio che la riporterebbe a -2 in classifica. Queste sono state le sue principali dichiarazioni:

Per noi è come una finale: Roma e Juventus sono le due squadre più forti. Ma con la concentrazione ce la possiamo fare.

Tornando a parlare della difesa giallorossa e del suo sodalizio con il difensore marocchino Mehdi Benatia, che ha dato i suoi frutti considerando che in diciassette partite di campionato la Roma ha subito appena sette reti, lo stesso Leandro Castan non ha nascosto il proprio stupore, dichiarando che non si aspettava assolutamente di far parte della difesa più imbattuta in Europa. Castan ha aggiunto che il merito di questo straordinario rendimento va sicuramente all’allenatore Rudi Garcia. Il merito del tecnico, stando alle opinioni del brasiliano, è stato quello di aver dato fiducia al gruppo, una fiducia che, invece ai tempi di Zdenek Zeman, non si avvertiva.

Parlando, invece, dei prossimi avversari e dei top player della Juventus, Leandro Castan non ha dubbi e ha dichiarato che l’uomo da temere è sicuramente Carlitos Tevez, nonostante l’argentino sia rientrato in Italia con qualche giorno di ritardo a causa di problemi familiari legati alla salute di sua moglie, attualmente in stato interessante. Castan ha elogiato Tevez ma ha anche aggiunto che la Roma ha già dimostrato di non mollare mai.

Infine, per quanto concerne i campionati mondiali che il Brasile giocherà in casa la prossima estate, Leandro Castan spera, ovviamente, in una convocazione. Se non dovesse arrivare, Castan si “accontenterebbe” allora dello scudetto che vorrebbe vincere con la Roma: a quel punto, stando sempre alle sue dichiarazioni, Castan andrebbe in Brasile soltanto da tifoso ma ugualmente contento.

Foto | © Getty Images

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

Brasile calciatori Juventus notizie Roma Rudi Garcia

ultimo aggiornamento: 02-01-2014


Juventus, David Trezeguet è a Torino: assisterà alla partita contro la Roma

I conti della Serie A: Napoli, Fiorentina e Lazio i club più virtuosi