L’allenatore della Roma, José Mourinho parla in un evento all’Università di Cruz Quebrada. Ecco le parole del tecnico.

Il tecnico della Roma, José Mourinho parla durante un evento all’Università di Cruz Quebrada. Queste le parole riportate da vocegiallorossa.it.

Il punto sulla sua carriera: “Mi sento come fossi a inizio carriera. Se sono cambiato, in positivo. Mi sento giovane e mi dovrete sopportare per qualche altro anno. Ho imparato dagli errori e mi sono adattato alle diverse situazioni. Molti tendono a mostrare un’immagine di sé diversa dalla realtà, io non ho mai nascosto chi sono o cosa penso“.

Mourinho
Mourinho

Sulla sua vittoria in Conference League: “”Le sensazioni per la finale di Tirana? Uguali alla prima finale giocata. I 90 minuti della finale sono quelli in cui sono più tranquillo. Come si prepara? La pressione è tanta, si analizzano prima bene gli avversari, cerchiamo di abbassare la pressione cercando di mettere i giocatori nelle migliori condizioni possibili, con poche scelte da fare in campo. Ho festeggiato poi in quel modo perché ora sono meno egocentrico, penso di più alla felicità degli altri“.

Conclude con il rapporto con la capitale e la società: “Amo essere a Roma. Non amo quante volte perdo, e lì mi capita di perdere più che altrove. Amo Roma, però, perché loro mi amano e ho una relazione di grande empatia con le persone dentro e fuori dal club. Nessuno mi ha mentito o ingannato o promesso molti zeri sul mercato. Sono lì perché mi piace“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

Roma

ultimo aggiornamento: 04-06-2022


Mancini: “Mi sembrava che Zaccagni e Lazzari stessero bene”

Mancini: “Abbiamo ragazzi giovani e forti speriamo crescano in fretta”