I primi quattro club russi hanno fatto ricorso al TAS contro la UEFA per l’esclusione dalle competizioni europee.

Sochi, Cska Mosca, Dinamo Mosca e lo Zenit di San Pietroburgo quattro squadre russe che hanno fatto riscorso alla corte arbitrale dello sport contro appunto l’Uefa. Ossia per l’esclusione dai campionati europei della stagione prossima per il fatto dell’invasione della Russia in Ucraina.

Champions League
Champions League

Questo il comunicato ufficiale: “Le azioni contro i club russi si basano esclusivamente sulla loro affiliazione nazionale, contraddicono i principi sportivi e sono intrinsecamente discriminatori, nella misura in cui il calcio cessa di essere accessibile a tutti”, ha affermato il Sochi in una nota. “Esprimiamo sinceramente la nostra speranza che la sentenza del TAS corrisponda ai valori sportivi definiti dalla UEFA nell’ambito delle sue attività e allo spirito di competizione nel calcio”. La decisione arriverà prima della metà di giugno data prevista per il primo turno di qualificazione Champions League.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 13-05-2022


Diritti tv: ricavi doppi della Liga rispetto alla Serie A nel 2021/2022

Napoli: i dettagli del contratto di Osimhen