Il presidente della Salernitana, Iervolino parla in una intervista alla La Città di Salerno. Queste le parole.

Salernitana, il presidente Iervolino parla in una bella intervista a La Città di Salerno, queste le parole sul momento della squadra: “La squadra è disciplinata, organizzata bene. Domenica con la Fiorentina c’è stata proprio un’immagine poetica della squadra che può veramente realizzare il sogno. Una squadra ribelle, un poco mi somiglia.

Aggiunge così: “Abbraccia la tensione e il conflitto, li sa gestire e ha i nervi ben saldi. Una squadra anticonvenzionale, mi è cucita addosso ma soprattutto è cucita addosso a Nicola. I giocatori lo seguono, lo vedono come un condottiero, una persona che li può portare a fare tanto e tanto bene. Sono contento di vedere che anche il sacrificio fatto a gennaio con i nuovi acquisti stia dando gli sperati risultati.

Parla anche del futuro il presidente: “Ora mancano cinque partite, pensiamo solo a questo. Stiamo programmando tante cose: stadio, centro sportivo, link con le Academy. Siamo impegnati in un progetto per il monitoraggio delle prestazioni sportive. Sono convinto che possiamo fare benissimo, ma lo dobbiamo fare con la permanenza in Serie A. Questo è fondamentale.” Conclude così Iervolino.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 27-04-2022


Empoli, Pinamonti: “Mi hanno scritto il presidente Zhang e Ausilio”

Roma, Zaniolo: “Non mi sento un top player”