L’attaccante dell’Empoli, Andrea Pinamonti parla alla Gazzetta dello Sport dopo la doppietta contro il Napoli.

Andrea Pinamonti è in prestito dall’Inter all’Empoli, l’attaccante di fede nerazzurra anche di tifo non nasconde la felicità di aver aiutato i nerazzurri per la lotta scudetto.

Queste le sue parole alla Gazzetta dello Sport: “Mi hanno scritto il presidente Zhang e il d.s. Ausilio, è stato davvero emozionante. Ho risposto a entrambi la stessa cosa: “Spero che questa doppietta possa rivelarsi importante per aiutare l’Inter a vincere di nuovo lo scudetto…”. I calciatori? Skriniar mi ha chiamato e si è anche arrabbiato perché non ho risposto subito, ma ero ancora in spogliatoio.”

Aggiunge: “Con Milan ho un rapporto molto forte, ci tiene molto a me. Poi mi hanno scritto Bastoni, Barella, Perisic, Darmian… Ho la fortuna di aver creato dei legami forti, ci sentiamo spesso anche se non siamo più vicini.

Andrea Pinamonti
Andrea Pinamonti

La domanda è anche sul suo futuro: “Un’idea precisa ancora non ce l’ho, fa piacere vedere che il mio nome inizia a girare, è molto gratificante dopo tanti sacrifici. Cerco di non ascoltare troppo le voci, nel bene e nel male, però in passato ho ricevuto critiche nelle quali non mi rivedevo. Sapere di avere estimatori in Italia e all’estero mi stimola a fare sempre di più per far sì che possano anche aumentare i club interessati: così avrei più scelta quando ci sarà da decidere il mio futuro.” Conclude così.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 27-04-2022


Villarreal, Raul Albiol: “Più vai avanti, più il livello è alto”

Salernitana, Iervolino: “La squadra è disciplinata, organizzata bene”