Serie A: 20 gol nei 4 anticipi della 2a giornata. Vincono Inter, Atalanta, Lazio e Benevento

Domani altre cinque partite, lunedì Bologna-Parma.

Ben 20 gol nelle prime quattro partite della seconda giornata di Serie A che si sono disputate oggi, sabato 26 settembre 2020. Almeno due gol per match, con un picco di ben sette marcature nella partita serale tra Inter e Fiorentina.

Le prime due squadre a scendere in campo, alle 15, sono state Torino e Atalanta, un incontro che è subito cominciato fortissimo, tanto che cinque dei sei gol finali sono stati segnati nel primo tempo. Belotti ha aperto le danze all’11’, ma due minuti dopo Gomez ha pareggiato, poi, al 21’, Muriel ha portato l’Atalanta in vantaggio e al 42’ Hateboer ha segnato il gol del 3-1 per la Dea. Vantaggio di +2 che è durato un solo minuto, perché al 43’ Belotti ha accorciato le distanze. Nel secondo tempo, al 54’, l’Atalanta, con un gol di De Roon, ha chiuso il discorso sul 4-2.

Alle 18 si è giocato a Cagliari il match tra i padroni di casa e la Lazio. I biancocelesti sono passati in vantaggio già al 4’ con Lazzari e hanno raddoppiato al 74’ con Immobile, senza subire gol, per il 2-0 finale.

Alla stessa ora è iniziato il match di Genova tra Sampdoria e Benevento. I blucerchiati si sono portati rapidamente sul 2-0 grazie ai gol di Quagliarella all’8’ e Colley al 18’. Al 33’ Caligola ha accorciato le distanze e le squadre sono andate negli spogliatoi sul 2-1 per la Samp. Al rientro in campo, però, è stato il Benevento a capovolgere la partita: al 72’ ha pareggiato con Caligola e all’88’, con Letizia, si è portato in vantaggio chiudendo il match sul 3-2. Grande festa, dunque, per i due fratelli Inzaghi, che hanno vinto i match delle 18 con le loro rispettive squadre, la Lazio di Simone e il Benevento di Pippo.

In serata il big match tra Inter e Fiorentina non ha affatto annoiato. A San Siro la Viola è passata in vantaggio già al 3’ con Kouame, mentre i nerazzurri sono riusciti a pareggiare solo nel secondo minuto di recupero. Al rientro in campo un autogol di Cecchini ha regalato il 2-1 ai padroni di casa, ma cinque minuti dopo Castrovillari ha pareggiato e al 63’ Chiesa ha portato la Fiorentina sul 3-2. Partita finita? Neanche per sogno! All’87’ Lukaku ha pareggiato all’89’ D’Ambrosio ha segnato il gol che ha portato l’Inter in vantaggio e che è stato decisivo per il 4-3 finale.

Qui di seguito il programma della seconda giornata con le partite già giocate e quelle ancora da disputare.

Giocate sabato 26 settembre 2020:
Torino-Atalanta 2-4
Cagliari-Lazio 0-2
Sampdoria-Benevento 2-3
Inter-Fiorentina 4-3

Domenica 27 settembre 2020:
Ore 12:30, Spezia-Sassuolo
Ore 15:00, Verona-Udinese
Ore 18:00, Crotone-Milan
Ore 18:00, Napoli-Genoa
Ore 20:45, Roma-Juventus

Lunedì 28 settembre 2020:
Ore 20:45, Bologna-Parma