Serie A, gli anticipi della 21°: la Juve batte la Roma, Napoli k.o.

Piro batte Fonseca per 2-0, ora i bianconeri sono terzi. Cadono gli azzurri col Genoa, blitz dello Spezia sul campo del Sassuolo

Dopo il successo per 2-0 dell’Inter sulla Fiorentina nel primo anticipo della 21° giornata (giocata venerdì, gol di Barella e Perisic), la Serie A è proseguita con le quattro gare del sabato.

Gol e spettacolo nella prima gara delle 15 tra Atalanta e Torino, finita 3-3: dopo 21′ gli uomini di Gasperini erano sul 3-0, grazie alle reti di Ilicic e Muriel, intervallate dall’autogol di Sirigu su conclusione di Gosens. I granata non si abbattono e accorciano le distanze già nel primo tempo: al 42′ Belotti si conquista un rigore e se lo fa parare da Gollini, ma sulla respinta arriva prima e fa 3-1. Due minuti dopo Bremer spinge in rete una palla scaraventata sulla traversa da Mandragora. Il punto del definitivo pareggio arriva a 5′ dalla fine, con Bonazzoli che, di testa, dà al Toro un punto fondamentale. Terzo pari e terza rimonta per Davide Nicola nelle tre gare da tecnico granata.

Nell’altra gara delle 15, ottima vittoria in rimonta dello Spezia sul campo del Sassuolo: 2-1 il risultato per i liguri, che in 5 partite contro i neroverdi avevano sempre perso. Dopo il vantaggio di Caputo arrivato prima della mezz’ora di gioco (ottavo gol stagionale per l’attaccante pugliese), i bianconeri di Italiano hanno ribaltato tutto grazie alle reti di Erlic nel primo tempo e Gyasi nella ripresa. Un successo che proietta i liguri a +6 sulla zona retrocessione.

Il big match delle 18, Juventus-Roma, è andato alla squadra di Pirlo (2-0), che ha vinto la sua quarta partita contro una grande in stagione (Milan e giallorossi in A, Napoli in Supercoppa e Inter in Coppa Italia). Gli uomini di Fonseca sono partiti anche bene, ma hanno subito gol dopo 15′ con Cristiano Ronaldo e sono capitolati nella ripresa per l’autogol di Roger Ibanez, indotto all’errore da un’ottimo scambio tra Cuadrado e Kulusevski.  I bianconeri ora sono terzi a 42, a -4 dal Milan che gioca domenica contro il Crotone.

Nell’ultima partita del sabato, quella delle 20.45, il Genoa ha battuto il Napoli per 2-1: non succedeva da 17 gare. A fermare gli azzurri di Gattuso, che hanno raccolto la settima sconfitta in campionato, il redivivo Goran Pandev, autore di una doppietta ed ex di turno. Di Politano il gol azzurro all’80’, che non è servito. Continua quindi l’ottimo momento di forma dei rossoblù di Ballardini, che in 8 gare hanno raccolto ben 5 vittorie e 2 pareggi: i liguri sono ora a 24, a +9 dalla zona retrocessione.

Le gare di domenica

La giornata si chiuderà domenica con le ultime gare. Questo il programma:

Benevento-Sampdoria, ore 12:30
Milan-Crotone, ore 15:00
Udinese-Verona, ore 15:00
Parma-Bologna, ore 18:00
Lazio-Cagliari, ore 20:45

La classifica

Inter 47 punti
Milan 44
Juventus 42
Roma 40
Napoli 37
Atalanta 37
Lazio 34
Sassuolo 31
Hellas Verona 30
Sampdoria 26
Genoa 24
Benevento 22
Fiorentina 22
Udinese 21
Spezia 21
Bologna 20
Torino 16
Cagliari 15
Parma 13
Crotone 12

I Video di Calcioblog