Serie A, l’Inter frena. Milan k.o col Sassuolo, vince la Juve

I nerazzurri non vanno oltre l’1-1 con lo Spezia. Il Milan perde col Sassuolo, la Juve batte il Parma in rimonta

Il turno infrasettimanale valido per la 32° giornata, iniziato ieri con Verona-Fiorentina 1-2 (Vlahovic, Caceres e Salcedo) è proseguito oggi con sette partite. In quella delle 18.30, a sorpresa, il Milan ha perso col Sassuolo per 2-1: dopo l’iniziale vantaggio firmato da Calhanoglu, i rossoneri sono stati ripresi dalla doppietta di Giacomo Raspadori nella ripresa.

Complice anche il 3-1 in rimonta della Juventus sul Parma (Brugman, doppietta di Alex Sandro e de Ligt), il Milan è adesso solamente a +1 sui bianconeri, tornati quindi al successo dopo la sconfitta con l’Atalanta. Una partita che si era messa male, per Pirlo, ma che la Juve ha saputo ribaltare tra la fine del primo tempo e l’inizio del secondo. Tre punti fondamentali sia per la corsa Champions che per i giorni complicati passati dai bianconeri per la questione Superlega.

L’imbattibilità rimane, ma l’Inter centra il secondo pari consecutivo impattando per 1-1 sullo Spezia al Picco. All’iniziale vantaggio di Farias ha risposto Perisic al 39′, ma i nerazzurri non sono riusciti a scalfire il forte ligure e hanno dovuto accontentarsi del pari. La sconfitta del Milan, però, permette a Conte di rosicchiare ancora un punto ai suoi diretti inseguitori: l’altra milanese, rispetto all’Inter, ha ora dieci punti in meno.

Per le altre sfide della parte alta della classifica bisognerà attendere domani, giornata di big match: alle 18 Roma-Atalanta, alle 20.45 Napoli-Lazio.

Centra una fondamentale, seconda vittoria consecutiva il Cagliari, che batte l’Udinese alla Dacia Arena per 1-0 (Joao Pedro su rigore) e sale a 28, accorciando a -3 sulla zona salvezza. Davanti, infatti, il Benevento pareggia per 2-2 contro il Genoa (Viola, doppietta di Pandev e Lapadula), il Torino non va oltre l’1-1 in casa del Bologna (Barrow e Mandragora): campani e granata sono a 31 e non possono ancora dirsi salvi. Per il Crotone, invece, la situazione è compromessa da tempo: lo 0-1 subito dalla Samp (Quagliarella) significa sesta sconfitta consecutiva, l’ultimo posto è realtà già da qualche giornata, a dispetto della matematica.

I risultati della 32° giornata

Verona-Fiorentina 1-2

Milan-Sassuolo 1-2

Bologna-Torino 1-1

Crotone-Sampdoria 0-2

Genoa-Benevento 2-2

Juventus-Parma 3-1

Spezia-Inter 1-1

Udinese-Cagliari 0-1

Domani Roma-Atalanta e Napoli-Lazio

La classifica

Inter 76

Milan 66

Juventus 65

Atalanta 64

Napoli 60

Lazio 58

Roma 54

Sassuolo 49

Sampdoria 42

Verona 41

Bologna 38

Udinese 36

Fiorentina 33

Genoa 33

Spezia 33

Torino 31

Benevento 31

Cagliari 28

Parma 20

Crotone 15

Ultime notizie su Inter

Tutto su Inter →