L’allenatore del Napoli Luciano Spalletti non molla dopo le cessioni illustri della sua squadra, anzi si prepara a ripartire con più forza.

Luciano Spalletti non è per nulla preoccupato dalla piega che sta prendendo il calciomercato del Napoli, lo rende noto in un’intervista a Radio Kiss Kiss. “Rispetto allo scorso anno siamo partiti con un vantaggio perché già ci conosciamo tutti. L’anno scorso dovevamo trovare delle linee guida. Kvara è un calciatore che punta spesso l’uomo, che sa andare sia sul destro che col sinistro e sa concludere l’azione. È un ottimo calciatore ed è colui che ritenevamo giusto per sostituire Insigne“.

Aurelio De Laurentiis

Kim ha giocato in dei campionati diversi dai nostri ma è un calciatore da Napoli e da Champions League. Stiamo completando la squadra, la società sta lavorando. Mercato? Sarà fondamentale andare a mettere quelle pedine in grado di dare un po’ più di tranquillità, sicurezza e autostima a tutti. Il nuovo capitano lo hanno scelto i ragazzi. Di solito si dice che lo fa il più anziano. Invece no, lo fa quello che ha rapporto con la squadra e la società e la città, quello che gode della stima dei compagni, che ha spessore internazionale e che è un calciatore forte. Lo fa quello che ha un equilibrio caratteriale capace di rapportarsi in maniera corretta con gli arbitri, la stima dell’ambiente calcistica e il rispetto degli avversari e che in fondo piaccia anche all’allenatore. Diciamo che Di Lorenzo è quello perfetto“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 15-07-2022


Dionisi: “Scamacca attaccante con la A maiuscola, provo Raspadori prima punta”

Tutta la carica di Castrovilli