L’allenatore del Chelsea Thomas Tuchel si congratula coi suoi giocatori ma mastica amaro per l’eliminazione dalla Champions League.

Thomas Tuchel ha parlato in conferenza stampa dell’incredibile semifinale di ritorno Real Madrid-Chelsea terminata 2-3. “Il lato positivo è che non ci siamo arresi. Non molte squadre possono venire qui e dominare come abbiamo fatto noi. Ma se commetti gli errori che abbiamo fatto noi, vieni punitoSiamo stati sfortunati. Ecco perché siamo delusi. Siamo stati battuti dalla qualità e dalla conversione individuali. Abbiamo commesso due errori, due palle perse. Meritavamo di passare il turno dopo questa partita ma questo non significa nulla“.

arbitro
arbitro

Il tedesco poi si è soffermato sull’arbitro denunciando una sua mancanza di coraggio: “Non solo oggi. Quando giochi contro il Real Madrid, forse non ti aspetti che tutti abbiano il coraggio. Ho sentito le piccole decisioni all’andata e anche oggi. Non ho visto il goal, ma sono molto deluso che l’arbitro non sia uscito andato a controllare l’episodio al Var. Dovresti rimanere il capo e non dare le decisioni a qualcuno su una sedia e che è isolato. A fine partita sono andato a salutarlo e lui rideva e scherzava con Carlo Ancelotti. Penso che sia sbagliato farlo dopo il fischio finale e dopo 126 minuti equilibrati. Quando vedi un arbitro che sorride con uno dei due allenatori è un brutto momento“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 13-04-2022


Ancelotti non ha mai smesso di credere nella semifinale

Lipsia, Tedesco: “A Bergamo dobbiamo evitare gli errori dell’andata”