[iframe width=”620″ height=”349″ src=”http://videa.hu/player?v=XuNRUO9nhYzOkCal” frameborder=”0″]

La Juventus vince a Udine e si riporta a distanza di sicurezza della Roma che sperava in un passo falso della capolista contro la squadra di Guidolin. La partita non vive di ritmi altissimi e stenta a decollare, serve il lampo e arriva al 16′ dai piedi di Giovinco che sblocca una partita che fino a quel momento aveva regalato più sbadigli che sussulti. Dopo poco c’è il raddoppio, la firma è quella di Llorente che è bravo e fortunato a trovarsi al momento giusto al posto giusto. Nella ripresa i ragazzi di Conte si preoccupano per lo più di controllare il match, Giovinco è sfortunato quando colpisce il palo, viene imitato da Muriel nei minuti di recupero.

Il primo a tirare verso la porta è Antonio Di Natale che dopo pochi minuti dall’inizio può beneficiare di un calcio di punizione, la sua conclusione non impensierisce Buffon. A dare vita alla partita ci pesa Sebastian Giovinco che riceve da Pogba, rientra sul sinistro e poi trova il giro giusto che supera l’incolpevole Scuffet. La Formica Atomica è vivace e così prova a cercare la doppietta, il suo tiro è messo in angolo dal portiere. Proprio da quel corner viene fuori il gol di Llorente, Pogba non riesce ad intervenire, Scuffet prova ad allontanare ma il pallone finisce sui piedi dello spagnolo che appoggia da pochi metri. Prima di rientrare negli spogliatoi ci provano Lichtsteiner e Hertaux con poca precisione.

La Juventus ci ha abituato alle riprese sparagnine, finalizzate al controllo del risultato e non fa eccezione questa sera. L’unico che non sembra essere soddisfatto è Giovinco che prova a innescare Llorente dopo una bella progressione, il suo cross è alto di un pelo. C’è poi una discesa poderosa di Chiellini che entra in area e scarica sul numero 12 che mette fuori gioco un difensore con una finta e poi cerca l’angolo lontano, il pallone si stampa sul palo. Nei minuti di recupero anche l’Udinese se la prende con la fortuna quando Muriel, servito da Nico Lopez, prende il palo a Buffon battuto. La Juve torna da Udine con tre punti pesantissimi per la corsa scudetto e e può preparare con calma la sfida con il Bologna, Conte dovrà rinunciare a Lichtsteiner e Bonucci, ammoniti da diffidati quando erano fuori dal campo.

Udinese – Juventus 0-2 | Il tabellino

Marcatori: 16′ Giovinco, 26′ Llorente.

Udinese(3-5-1-1): Scuffet; Heurtaux, Danilo, Domizzi; Basta, Pereyra, Allan, Yebda (25′ st Muriel), Gabriel Silva; Fernandes; Di Natale (34′ st Nico Lopez).
A disposizione: Brkic, Widmer, Jadson, Pinzi, Zielinski, Maicosuel.
Allenatore: Guidolin.

Juventus (3-5-2): Buffon; Caceres, Ogbonna, Chiellini; Lichtsteiner (30′ st Isla), Pogba, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Llorente (40′ st Osvaldo), Giovinco (37′ st Vucinic).
A disposizione: Storari, Rubinho, Bonucci, Peluso, Padoin, Vidal, Tevez, Quagliarella.
Allenatore: Conte.

Arbitro: Rizzoli.

Ammoniti: Heurtaux (U), Bonucci, Ogbonna, Lichtsteiner (J).

Udinese – Juventus 0-2 | La fotogallery

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

Juventus notizie Udinese video serie a

ultimo aggiornamento: 14-04-2014


Udinese-Juventus serie A le pagelle: Giovinco – Llorente, Conte balla sulle punte

Video gol Serie A | Highlights della 33esima giornata | 12-13-14 Aprile 2014