L’allenatore del Venezia commenta così a DAZN il pareggio interno contro l’Empoli. “Partita dai due volti. Deluso dal primo tempo, perché era impossibile sbagliare la partita sul piano caratteriale. Nella ripresa siamo stati un’altra squadra con un’altra aggressività: abbiamo dimostrato di saper fare le cose quando vogliamo. Ci girano per la testa dei fantasmi e dobbiamo scacciarli via presto”.

risultati serie a 21 giornata

“Probabilmente siamo poco abituati a giocare certi tipi di partite. Dobbiamo comunque essere sempre molto aggressivi. Prima della gara non avevo avuto avvisaglie, poi dopo il fischio d’inizio cambia tutto e devo capire perché”. Il debutto di Nani era in programma o è stato un tentativo disperato? “Non volevo farlo giocare perché è un mese che non si allena. È un campione e ha dimostrato con un paio di giocate di essere superiore agli altri. L’abbiamo preso apposta per alzare il tasso tecnico”. Se il buongiorno si vede dal mattino a Venezia possono ancora sperare nella salvezza.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 16-01-2022


Serie A, Venezia-Empoli 1-1: Nani subito protagonista

Atalanta-Inter, le ultime sulle formazioni