Il terzino della Fiorentina Lorenzo Venuti, protagonista dello sfortunato autogoal contro la Juve, ha provato a descrivere le emozioni provate ed ha apprezzato il gesto di Vlahovic.

Lorenzo Venuti è tornato sull’episodio della sfortunata autorete a Tg Rai Toscana: “Il mio pianto è sintomo di amore perché ci tengo tanto a questa maglia. Perdere una partita come è avvenuto ieri mi fa tanto male. Le mie sono lacrime che da un certo punto di vista fanno anche bene perché fanno capire che ci sono ancora persone tanto legate e affezionate a una maglia e che darebbero tutto per la squadra“.

Coppa Italia
Coppa Italia

Dusan ha fatto quello che avete visto tutti perché sa cosa provo per Firenze e per la Fiorentina. È stato un gesto fatto con il cuore, da parte di un ragazzo che fino a qualche settimana fa era uno di noi. Ho avuto tanto sostegno, evidentemente in quel momento in tanti si sono immedesimati, hanno vissuto la mia delusione e il mio dispiacere e questo non puo’ che farmi piacere e rendermi orgoglioso di essere fiorentino“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 04-03-2022


Juve, Dybala e lo Scudetto: “Ci crediamo. Ora sto bene, se Allegri mi fa giocare io ci sono”

Adani: “Inter straordinaria fino a poco tempo fa. Ecco cosa è successo”