Un viaggio interrotto tra Milano e Genova. Stefano Sensi per ora resta all’Inter dopo l’infortunio occorso a Joaquin Correa ieri sera contro l’Empoli in Coppa Italia. Cosa dovrebbe fare la squadra nerazzurra? Puntare sul talento del calciatore nato a Urbino o cercare un’alternativa sul mercato? Risponde ai microfoni di Sky Sport Alberto Zaccheroni, ex allenatore dell’Inter.

Stefano Sensi

“Il problema è un po’ lo storico di Sensi legato alle sue condizioni fisiche perché la qualità del giocatore non si discute. È un giocatore che sa giocare nella propria metà campo ma sa farlo molto bene anche nella metà campo avversaria, bravo negli assist, nel dare equilibrio alla squadra, nella fase conclusiva. Arrivato all’Inter non per caso, ma perché è veramente bravo. Il problema è la disponibilità del giocatore che per un motivo o per l’altro ha sempre qualche acciacco che non so da dove derivi perché è un’anomalia. All’Inter se sta bene può servire perché la stagione è lunga e logora, gli impegni sono tanti, ci sono altri casi di infortuni e avere un giocatore che sa giocare in più zone di centrocampo e soprattutto con qualità fa comodo, però va fatta una valutazione medica”.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 20-01-2022


La Roma ha chiesto Vazquez al Real Madrid

La Juventus è stata vicina ad Icardi, ecco perché è saltato l’affare