Joshua Zirkzee

I rossoneri non intendono pagare le alte commissioni richieste dall’agente dell’olandese e se nessuno farà un passo verso l’altro la situazione resterà bloccata.

Il Milan, come vi diciamo da tempo, vorrebbe fare di Joshua Zirkzee l’erede di Olivier Giroud, nonché il nuovo numero 9, l’attaccante in grado di mettersi sulle spalle tutto il peso offensivo della squadra per diverse stagioni in futuro.

Serhou Guirassy
Serhou Guirassy

Le ultime novità sulla trattativa

I rossoneri hanno informato il Bologna sulla loro volontà di pagare la clausola rescissoria di 40 milioni: i rossoblù non possono opporsi e aspettano notizie. Il 40% dell’incasso però andrebbe al Bayern Monaco come da accordi pregressi; gli emiliani non sarebbero, tra l’altro, affatto scontenti di tenere l’olandese per un altro anno. L’agente dell’attaccante, Kia Joorabchian, ritenendo che la cifra della clausola sia bassa per il valore del suo assistito, chiede anche 15 milioni di commissioni, cifra che il Milan non è disposto a pagare. Ne è emersa una situazione di stallo che potrebbe attirare altri club su Zirkzee.

Gli scenari

La Gazzetta dello Sport scrive anche che i rossoneri stanno pensando ad ipotetici piani B: Benjamin Sesko si è tirato fuori dalla corsa rinnovando col Lipsia, resta ancora Artem Dovbyk del Girona che però ha 27 anni. Il Milan cerca profili più giovani, anche perché potrebbe monetizzare su una eventuale futura rivendita: Samu Omorodion dell’Atletico Madrid potrebbe ingolosire Moncada per via del prezzo accessibile e dei suoi 20 anni di età. restano sullo sfondo i non più giovanissimi Lukaku e Guirassy.

L’articolo Zirkzee: Kia non molla di un centimetro ed il Milan pensa alle alternative, spunta un nome nuovo proviene da Notizie Milan.

Riproduzione riservata © 2024 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 14-06-2024


Milan: dati clamorosi ed in controtendenza per la campagna abbonamenti

Olivero: “La speranza del Milan è fare quello che è riuscito a Simone Inzaghi e Thiago Motta”