Calciomercato Milan | Caccia a Santon, trattativa avviata con il Newcastle

Non è nemmeno più uno di quei segreti da custodire con cura, come fatto nel mese di dicembre: il Milan ha scelto l'ex interista Davide Santon nel ruolo che fu dei Maldini e dei Zambrotta. Ne è stato informato il procuratore Vigorelli che, ben contento, è già andato due volte in Inghilterra per incontrare il Newcastle (che pagò il giocatore classe 1991 ben 8 milioni di euro) e, mentre c'era, il Southampton che insiste per Astori, altro suo assistito.

Ebbene, quel che ne è venuto fuori, soprattutto dopo l'ultimo volo di sole 48 ore fa, è che i Magpies (come è loro tradizione) non fanno trincee ma ovviamente pretendono: ecco qui di che la distanza tra rossoneri e inglesi è di quasi 4 milioni, a cui vanno aggiunti i problemi sulla formula di pagamento. Insomma, il Milan offre fino a 6,5 milioni in 3 rate annuali contro i 10 richiesti dal Newcastle con massimo due pagamenti a giugno 2013 e giugno 2014.

La distanza non è incolmabile perché il Milan è di un certo Silvio Berlusconi e comunque può pensare di fare ancora cassa con due a scelta tra Robinho, Abate e Antonini. Oltretutto lo stesso Santon, pur trovandosi molto a suo agio in terra d'Albione, è molto attratto dalle lusinghe rossonere: il ritorno a Milano, sponda opposta, sarebbe uno stimolo e una rivincita.

Parliamo di un ragazzo veneto, infatti, che a soli 14 anni emigrò a Milano presentandosi al campo di via Sbarbaro con la mamma e una valigia che conteneva soltanto intimo, due maglie e due pantaloni: ne sono venuti fuori due scudetti giovanili con Allievi e Giovanissimi, il lancio in Primavera, gli exploit contro Cristiano Ronaldo grazie al maestro Mourinho. Eppure alle prime difficoltà in casa Inter nessuno ha saputo e voluto aspettarlo: per questo il Milan ce la può fare, perché al destino non si può comandare.

Aiutarlo sì, però. Con almeno 2 milioni in più e la convinzione che in coppia con De Sciglio possano prendersi le fasce laterali della Nazionale entro un paio di stagioni: il Milan deve soltanto rompere gli indugi prima che in estate sia poi ora di affrontare un'asta con Roma, Napoli e magari Juventus.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail