Inter-Chievo 3-1 | Telecronache di Tramontana e Recalcati | Video

L'Inter ricomincia ad annusare il profumo del terzo posto. La squadra allenata da Stramaccioni, grazie alla convincente vittoria ottenuta ai danni del Chievo, si trova ora ad un solo punto dalla Lazio, terza in classifica, ed ha staccato i cugini del Milan, fermati sul pareggio dal Cagliari in terra sarda. Il prossimo impegno sarà piuttosto complicato per i nerazzurri che faranno visita ad una Fiorentina assetata di punti. Ma non c'è solo il terzo posto che ora è più vicino. L'Inter è anche attesa dall'imminente confronto di Europa League contro il Cluj, giovedì sera.

E' una competizione da rispettare e onorare e in questa stagione le formazioni italiane presenti (Lazio e Napoli, oltre all'Inter) sembrano più determinate rispetto alle figuracce rimediate negli anni scorsi dalle nostre compagini. L'altro obiettivo è la finale di Coppa Italia, ma i nerazzurri dovranno eliminare la Roma in semifinale, ad aprile. Tutto sommato, fino ad ora, non è una stagione negativa per gli uomini di Stramaccioni, ma è sicuramente presto per tirare un bilancio. Le parole del tecnico nerazzurro dopo Inter-Chievo:

"Di positivo ho visto il segnale di un gruppo che si sente squadra, che non è assolutamente morto. Abbiamo mostrato la rabbia accumulata dopo l'ultima partita e alla fine si è vista una prestazione piacevole, subendo tutto sommato poco. Lo spirito di squadra era il segnale che volevo e l'ho visto. Abbiamo giocato da Inter. Ho grandissimo rispetto dei nostri tifosi, che sono ambizioni come noi. Nei momenti difficili bisogna rialzare la testa. Il cammino è ancora lungo, ma questa sera la squadra ha dato una risposta importante. Nel primo tempo sulle palle inattive siamo stati poco concentrati e ci siamo fatti sorprendere. Ma nella ripresa siamo andati molto meglio e non ricordo altri pericoli".


Inter - Chievo 3-1: le foto della partita

Inter - Chievo 3-1: le foto della partita
Inter - Chievo 3-1: le foto della partita
Inter - Chievo 3-1: le foto della partita
Foto © Getty Images - Tutti i diritti riservati

CLICCA QUI PER LA TELECRONACA DI CARLO RECALCATI

________________________

  • shares
  • Mail