Manuel Pellegrini ha rifiutato la Roma nel mese di gennaio. Era il cileno il sostituto di Zeman

Oggi il procuratore di Manuel Pellegrini, tecnico del Malaga ed ex di Villarreal e Real Madrid, ha raccontato al quotidiano 'El Mercurio' di aver ricevuto e rifiutato un'offerta dalla Roma verso la fine di gennaio. Era lui quindi il sostituto di Zeman individuato dalla dirigenza giallorossa, che poi è stata "costretta" a ripiegare su Aurelio Andreazzoli. I romanisti hanno cercato di approfittare della situazione di difficoltà economica che sta vivendo il club andaluso, soffiandogli l'allenatore a metà stagione. Pellegrini, che a fine anno lascierà sicuramente il Malaga, non se l'è sentita di farlo subito, proprio in momento tanto delicato per il club. Queste la parole di Jesus Martinez, agente del tecnico:

"Abbiamo ricevuto un'offerta formale dalla Roma, non meno di 15 giorni fa, ma l'abbiamo rispedita al mittente perché siamo a metà stagione. Anche il Chelsea e altri club hanno chiesto informazioni, ma al momento non c'è nulla di ufficiale. A Manuel piacerebbe allenare in Premier League, ma anche in Germania e in Italia. Ci sarà un sacco di tempo per analizzare cosa fare in vista della prossima stagione".

Vista la condizione di sicuro partente dell'allenatore cileno, a prescindere da come si concluderà la stagione attualmente in corso, questo matrimonio potrebbe essere dunque solo rinviato a giugno. La carriera di Pellegrini è ricca di risultati importanti, come quando riuscì a portare il suo Villarreal nella stagione 2005/2006 in semifinale di Champions League nonostante un organico non all'altezza delle altre super potenze calcistiche europee. Anche i risultati di quest'anno parlano per lui, visto che la sua squadra sta viaggiando molto forte.

Nonostante la società, di proprietà dello sceicco Al-Thani, non paghi gli stipendi da moltissimo tempo, Pellegrini è riuscito con il suo gruppo di giocatori a raggiungere gli ottavi di finale di Champions League vincendo il girone C davanti a Milan, Zenit ed Anderlecht senza mai perdere una partita. Attualmente il club è quarto in campionato, anche se l'anno prossimo non potrà comunque partecipare ad alcuna competizione Uefa come stabilito proprio dal massimo organo amministrativo del calcio europeo, proprio a causa degli stipendi non versati ai calciatori.

Vediamo come andrà a finire, ma Pellegrini avrebbe la caratteristiche giuste per risollevare la Roma dall'attuale condizione di mediocrità nella quale è sprofondata sotto la gestione di Zeman.

  • shares
  • Mail