Roma: Arriva lo sceicco, gli arabi in soccorso degli americani

Adnan Adel Aref al Qaddumi al Shtewi. Questo il nome dello sceicco che sarebbe pronto ad entrare nell'azionariato della Roma. La notizia, filtrata e poi confermata giocoforza dalla società con un comunicato (è un obbligo, la Roma è pur sempre quotata in Borsa), è che l'interessamento dello sceicco per la squadra capitolina è concreto. Almeno ufficialmente non trapelano dettagli di alcun genere, anche il comunicato è volutamente vago e si limita a confermare che una trattativa di qualche genere c'è, ma l'ipotesi che la Roma presto avrà un nuovo socio (e potenzialmente capitali freschi) è concreta.

Su richiesta della Consob, a seguito delle notizie diffuse dagli organi di stampa in data odierna AS Roma SPV LLC, socio di maggioranza di NEEP Roma Holding S.p.A., comunica che è stato siglato un accordo preliminare con lo Sceicco Adnan Adel Aref al Qaddumi al Shtewi per il suo ingresso, diretto o indiretto, nella compagine societaria che detiene la partecipazione di controllo di NEEP Roma Holding SpA. L'efficacia di tale accordo è subordinata all'avveramento di determinate condizioni, secondo una tempistica ad oggi non prevedibile. Tale potenziale ingresso risponde alla già annunciata strategia di espansione delle attività commerciali della controllata AS Roma SpA in nuovi mercati e con nuovi investitori, e potrebbe portare ad un aumento del capitale sociale di NEEP Roma Holding SpA e AS Roma SpA in misura maggiore a quanto determinato nei patti parasociali esistenti e nelle delibere assembleari già assunte e comunicate al mercato, con conseguente possibile rideterminazione delle partecipazioni tra gli attuali soci di NEEP Roma Holding SpA e modifica dei patti stessi.

E Unicredit? Niente paura, la banca rimarrà comunque all'interno dell'azionariato (patrimonio acquisito "forzosamente" per via dei debiti contratti all'epoca della gestione Sensi) e non sono in vista scenari in cui lo sceicco o altri soggetti prenderanno il posto dell'istituto di credito. Fra qualche settimana la Roma potrebbe appartenere ad un triumvirato: "la banca, gli americani e lo sceicco". Non è passato poi così tanto, anche se sembra un secolo, da quando i tifosi giallorossi accolsero con entusiasmo, bandiere a stelle e strisce e personaggi vestiti da Statua della Libertà l'arrivo dei proprietari americani...ci saranno festeggiamenti anche per lo sceicco?

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail