Cannavaro & Friends per la Città della Scienza, De Laurentiis non concede San Paolo. Rinvio al 2 settembre?

Il Napoli ha detto no alla richiesta di utilizzare lo stadio per l’evento benefico a favore della ricostruzione della struttura multifunzionale distrutta recentemente dall’incendio.


Novità, non positive, sulla partita d’addio di Fabio Cannavaro. L’evento intitolato Cannavaro & Friends per la Città della Scienza, il cui incasso sarà donato interamente alla ricostruzione della struttura multifunzionale distrutta dall’incendio divampato lo scorso 4 marzo, è in bilico.
L’ex calciatore di Napoli, Parma, Inter, Juventus, Real Madrid e Al-Ahli ha fatto sapere ieri di aver ricevuto un no dal presidente Aurelio De Laureentiis in merito alla richiesta di concedere per l’evento lo Stato San Paolo. Così Cannavaro & Friends per la Città della Scienza previsto fino a ieri per il giorno 13 maggio potrebbe slittare a settembre. Ecco quanto scrive l’ex capitano della Nazionale italiana:

Questa mattina mi è stato comunicato che il Presidente del Calcio Napoli sarebbe orientato a non concedere il suo benestare all’utilizzo dello stadio San Paolo, il giorno 13 maggio, per l’evento “Cannavaro & Friends”. La motivazione sarebbe la necessità di iniziare i lavori di sistemazione dello stadio, indispensabili per ottenere la licenza UEFA e consequenzialmente poter disputare le Coppe europee, appena terminato l’incontro che il Napoli giocherà in casa domenica 12 maggio. E pensare che avevo optato per questa data, nonostante la mia idea originaria fosse il 27 maggio, perché dallo stesso Napoli mi era stata indicata come l’unica che avrebbe potuto essere presa in considerazione, stante appunto la necessità di effettuare dei lavori allo stadio e al campo di gioco. Non sono esperto in materia ma, pur condividendo l’importanza di realizzare questi lavori il cui inizio mi risulta essere stato ritardato per cause indipendenti dalla Società, continuo a pensare che procrastinarli di 24 ore non dovrebbe arrecare un danno.

Cannavaro ha quindi auspicato che ” il Presidente nelle prossime ore cambi il proprio orientamento e ci dia il via libera, anteponendo ai suoi più che legittimi interessi, che sono poi quelli del Calcio Napoli, quelli di una causa importante come la ricostruzione della Città della Scienza”. Se invece sarà confermato il no dalla parte del club azzurro, l’evento potrebbe svolgersi lunedì 2 settembre. Cannavaro ha ringraziato pubblicamente due artisti come Edoardo Bennato e Pino Daniele che hanno confermato “la loro disponibilità a collaborare alla buona riuscita dell’evento, anche se malauguratamente fossi costretto a cambiare data”.
P.s. Segnaliamo che in data odierna sulla pagina Facebook di Cannavaro è stato annunciato un comunicato stampa datato 10/04/2013; tuttavia il link riportato conduce ad una pagina completamente nera. Resta dunque il mistero sul contenuto della nota.