Ancelotti sempre più lontano da Parigi: c’è il Real Madrid per lui?

Carlo Ancelotti è a un passo dall’addio al Paris Saint Germain: c’è il Real Madrid nel suo futuro, mentre nella capitale francese si fanno i nomi di Mourinho, Wenger e Pellegrini quale possibili sostituti del tecnico di Reggiolo.

Domenica sera il Paris Saint Germain potrebbe vincere il terzo campionato della sua relativamente recente storia (il club è stato fondato solo nel 1970, nel ’94 il secondo e ultimo titolo) giocando contro l’Evian, squadra che solo pochi giorni fa buttò fuori i capitolini dalla Coppa di Francia ai rigori. Per Carlo Ancelotti, allenatore dei parigini dal gennaio 2012, significherebbe vincere nella terza nazione differente dopo i trionfi in Italia (Milan) e Inghilterra (Chelsea): uno sfizio, un senso alla sua avventura oltralpe, ma poi per il rubicondo tecnico di Reggiolo potrebbe arrivare già l’ora di fare le valigie.

Oggi Le Parisien lo ha scritto a chiare lettere: Ancelotti non guiderà più il Psg nella prossima stagione e d’altra parte se Leonardo era stato chiaro sul futuro di se stesso e di alcuni big in rosa (“Non partirà nessuno“), interrogato sul suo ex tecnico al Milan aveva risposto: “Starà a lui decidere“. Nove punti di vantaggio sul Marsiglia a cinque giornate dal termine paiono un distacco sufficiente per non rischiare di perdere il campionato, forse anche per questo proprio in questi giorni sono uscite fuori queste indiscrezioni, accanto a quelle che parlano già della futura destinazione di Carletto: dopo aver imparato l’inglese e il francese, per lui potrebbe arrivare l’ora di comprare il dizionario di spagnolo.

Il Real Madrid, tanto più dopo la batosta di Dortmund, vuole ripartire dall’allenatore italiano (dalle parti del Bernabeu ancora nutrono affetto nei confronti di Fabio Capello) e Ancelotti dal canto suo avrebbe già suggerito a Florentino Perez di mettere mano al portafogli per portare nella capitale spagnolo Marco Verratti. Ma tornando nei confini francesi della faccenda, è interessante notare come il presidente del Psg Nasser Al Khelaifi, braccio destra dello sceicco Al Thani, non ha mai usato parole entusiastiche parlando dell’attuale allenatore dei capitolini che, ricordiamolo, ha un contratto che scade fra un anno. Ma chi allora al Parco dei Principi l’anno prossimo? Tre i nomi a taccuino: José Mourinho, Arsene Wenger e Manuel Pellegrini.

I Video di Calcioblog

Ultime notizie su Allenatori

Tutto su Allenatori →