Suarez, no preventivo alla Juve per colpa di…

Conte lo vorrebbe, lui non considera Torino (e l’Italia) una destinazione gradita e si è tirato fuori. Ci vorrebbe un (mezzo) miracolo per convincerlo…

Ci sono obiettivi più o meno realistici, e fattibili, che la Juventus tiene ancora nel mirino: tra questi Ibrahimovic, Jovetic, Higuain e Cavani solo per citare i nomi da copertina. Di certo non c’è invece più quello di Luis Suarez, attaccante uruguaiano noto sia per le cronache sportive che per le cronache nere dal campo in forza al Liverpool. L’ex puntero dell’Ajax ha infatti fatto sapere agli intermediari bianconeri che non c’è margine per aprire una trattativa reale: di mezzo c’è il Bayern Monaco, e soprattutto c’è la moglie che “tira” per una soluzione spagnola (ovvero il Real Madrid).

La dirigenza torinese ne ha preso atto e ha immediatamente comunicato la cosa a Conte, per bocca di Nedved che era uno dei promotori dell’eventuale acquisto di Suarez. Le percentuali che il sudamericano resti in forza ai Reds paiono diminuire con il passare dei giorni, e non a caso il Liverpool si è mosso sia su Sanchez del Barcellona che su Soldado del Valencia (che piace al Napoli).

Per la Juventus nulla di grave, anche se per molti Suarez era ritenuto davvero la pedina mancante nello scacchiere europeo di Antonio Conte, al pari del connazionale Cavani, il quale però costa quasi il doppio e non ha nulla da farsi perdonare nell’attuale piazza di riferimento, ovvero quella Napoli che lo ha amato ormai incondizionatamente.

I Video di Calcioblog