Premier League, ancora manette: Loic Remy arrestato per violenza sessuale

Il 26 francese del QPR è stato fermato perché accusato di aver stuprato una ragazza dopo averla drogata.

Nuovo caso giudiziario in Premier League. Il centravanti francese del Queens Park Rangers, Loic Remy, è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale. Sono stati fermati anche il cugino e un amico del 26enne. La denuncia contro i tre è stata presentata dalla vittima, una donna di 34 anni, la quale ha raccontato di essere stata drogata e violentata nell’abitazione del calciatore a West London. Il fatto sarebbe risalente allo scorso 6 maggio.
Il Qpr, ultimo in classifica e ormai retrocesso, non ha voluto commentare la notizia.
Come annunciato in apertura, non si tratta del primo arresto nel campionato inglese per quest’anno. Qualche mese fa Carlos Tevez del Manchester City fu sorpreso dalla stradale alla guida della sua macchina nonostante la sua patente fosse stata sospesa per una precedente infrazione.
Anche in passato molti giocatori del campionato inglese sono finiti in galera, peraltro quasi sempre per essere alla guida dell’auto in stato di ebbrezza alcolica. Si possono citare i casi di Michael Johnson, ai tempi ala del Manchester, e del difensore dell’Arsenal Andre Santos. In tempi recenti è finito nei guai anche Courtney Meppen-
Walter
, promessa del City, che alla guida della sua macchina ha provocato la morte di due giovani e ora rischia un’incriminazione per doppio omicidio.
Tornando a Remy, acquistato dal Marsiglia lo scorso gennaio per oltre 10 milioni di euro (guadagna 80mila sterline ogni settimana) e, a quanto pare, tenuto sotto osservazione dall’Inter, c’è da aggiungere che è stato prelevato dagli agenti di Scotland Yard direttamente dal suo appartamento di Fulham e che per ora le autorità inquirenti non hanno rivelato le generalità dei fermati limitandosi a confermare che sono in corso gli interrogatori.

I Video di Calcioblog