Juventus, il giorno di Fernando Llorente: “Qui per il terzo scudetto consecutivo”

Presentato il nuovo attaccante preso a parametro zero all’inizio dell’anno.

Fernando Llorente, il nuovo numero 14 della Juventus è arrivato a Torino e da ieri ha documentato accuratamente sui social network il suo approdo nella città piemontese e soprattutto nella società bianconera che lo ha accolto a braccia aperte. Un po’ meno clamore rispetto all’arrivo di Tevez, ma lo stesso calore da parte dei tifosi e l’amministratore delegato ha definito il basco importante quanto l’argentino. Dal punto di vista economico l’affare è stato ancora più apprezzabile visto che Llorente arriva a parametro zero e l’accordo è stato raggiunto cinque mesi fa.

Durante la conferenza stampa di presentazione l’attaccante 28enne, campione del Mondo e d’Europa in carica con la Spagna, ha subito parlato da juventino, usando il “noi” e dimostrando di conoscere bene la storia della sua nuova società:

“Vogliamo il terzo scudetto consecutivo, un’impresa che manca dal 1935. I miei compagni possono mettermi nelle condizioni di fare tanti gol, ma non mi preoccupa quante reti riuscirò a segnare: la cosa più importante è aiutare la squadra a continuare a vincere”

A chi paragona la coppia Tevez-Llorente a quella di un passato piuttosto recente composta da David Trezeguet e Alessandro Del Piero il nuovo bianconero risponde:

“Piano, la Juve è una grande squadra. E per adesso in attacco siamo in sei”

Già, l’attacco della Juve, un reparto che, secondo Marotta, nelle ultime stagioni è stato troppo spesso criticato ingiustamente. E su Llorente l’ad è pronto a scommettere perché anche se la sua ultima stagione all’Athletic Bilbao è stata deludente è un attaccante da 15 gol a stagione.
Sulla sua ora ex squadra il basco ha detto di non aver avuto alcun problema né con i dirigenti né con i compagni, ma la stampa ha dipinto la sua immagine in maniera negativa. Ora è pronto a lavorare con Antonio Conte che ha già conosciuto, ecco che cosa ha detto sul nuovo allenatore:

“Mi è sembrata una persona piacevole e simpatica. Sono contento di poter giocare con lui al mio fianco. Ho lavorato due anni con Bielsa, un altro allenatore piuttosto duro…”

Sul suo profilo Facebook, sotto la foto nello Juventus Stadium, Llorente ha scritto in italiano che ha voglia di giocare e fare bene in bianconero sarà certamente un passo importante per tornare anche indossare nuovamente la maglia della nazionale con la quale ha vinto tanto.

Llorente arriva a Torino:  "Grazie Juventus" | FotoLlorente arriva a Torino:  "Grazie Juventus" | FotoLlorente arriva a Torino:  "Grazie Juventus" | FotoLlorente arriva a Torino:  "Grazie Juventus" | Foto

Foto da Facebook

Ecco il video della conferenza stampa

Ultime notizie su Calciomercato Juventus

Tutto su Calciomercato Juventus →