Effetto Di Canio: il Sunderland beffa Inter e Juve

Il Sunderland di Di Canio si muove bene sul mercato e fa sfumare obiettivi (minori, ma pur sempre obiettivi) di Juventus e Inter.

Sta creando un certo entusiasmo, con effetti tangibili anche sul calciomercato appena incominciato, l’insediamento di Paolo Di Canio al Sunderland ora che il tecnico romano può cercare di costruirsi una squadra a propria immagine e somiglianza. Il tutto, grazie anche alla bravura del braccio destro operativo D’Ottavio (altro italiano, ex Torino tra le altre). E dopo Diakitè che comunque era apprezzato dal Napoli, ecco le mosse che stanno bruciando per tempismo e decisionismo Inter e Juventus.

Per quanto riguarda i nerazzurri, la sorpresa “negativa” è la brusca accelerazione degli inglesi per il difensore laterale argentino, ma anche mediano, Gino Peruzzi, presente sul taccuino di Branca da almeno un anno. La scelta di Mazzarri è Isla, ma con le uscite prossime di Jonathan e Schelotto (e un Zanetti che può solo operare forse da frangiflutti) era proprio Peruzzi, passaporto comunitario, l’uomo da inserire ad estate in corso. Nerazzurri quindi bruciati con un’operazione inferiore ai 5 milioni di euro.

La Juventus invece è stata alla finestra, cercando poi di bloccare magari fermandolo in Francia ancora per una stagione, il forte laterale Benjamine Mendy. Niente da fare, il Sunderland ha così bissato l’operazione fatta per il giovanissimo centrocampista El Hadj Ba (secondo alcuni il nuovo Makelele?) aggiudicandosi l’esterno cresciuto nel Le Havre.

E per Di Canio potrebbe non essere finita qui, visto che per l’attacco si parla dello statunitense Jozy Altidore, ora in Olanda all’AZ Alkmaar, giocatore di grande prestanza atletica che in Inghilterra potrebbe trovare la via della consacrazione dopo una buonissima stagione in Eredivisie.

Ultime notizie su Calciomercato Juventus

Tutto su Calciomercato Juventus →