Il Napoli cerca Jackson Martinez dopo Higuain, ma occhio a Cardozo

A sorpresa, Higuain. Perché in pochi avrebbero scommesso sulla volontà dell'attaccante argentino a lungo in trattativa serrata con l'Arsenal. Poi, ancora a sorpresa, i partenopei che trattano un secondo centravanti di spessore quasi a dimostrare due cose: primo che Higuain viene ritenuto anche un buon attaccante di rifinitura se si gioca con la coppia davanti (in quella posizione esplose al River Plate "attenzionato" da Baldini e Capello all'epoca a Madrid), secondo che davvero De Laurentiis vuole sfidare il gotha europeo (ma soprattutto la Juve) anche sul fronte internazionale.

Insigne, Mertens, Pandev, lo stesso Hamsik sono giocatori da sfruttare partendo defilati, dando imprevedibilità e ariosità alla manovra: questo il pensiero di Benitez che di fatto sta convincendo e ottenendo dalla dirigenza azzurra il massimo delle richieste (la prova del nove saranno i movimenti in difesa). Sta di fatto che appunto ora circolano con forza e credibilità ancora tre nomi per il ruolo di attaccante centrale spalla o vice dell'acclamato Gonzalo Higuain.

Nomi e cognomi che hanno una gerarchia ben chiara: in prima posizione Jackson Màrtinez, del Porto ma la richiesta pare poco trattabile e questa volta inavvicinabile (33 milioni di euro, ma attenzione agli incontri segreti di questi giorni), poi il tanto chiacchierato Leandro Damiao che costa 10 milioni in meno sulla carta ma che oltre a riservare dubbi di tenuta fisica ha di fatto chiesto al Napoli 3 giorni prima di accettare eventualmente Zenit o Tottenham. Ultimo ma da non scartare Alberto Gilardino, da sempre pallino del tecnico spagnolo, rivitalizzato a Bologna e non così necessario per il nuovo Genoa di Liverani al di là dalle dichiarazioni di facciata.

Un'ultim'ora però potrebbe far saltare il banco dei concorrenti: attenzione al sondaggio di Bigon per Cardozo del Benfica che non ha ancora firmato per il Fenerbahce.

  • shares
  • Mail