Osvaldo saluta la Roma, il Southampton offre più dell'Inter

Pablo Daniel Osvaldo e la Roma, un rapporto al capolinea. Fin qui, nulla di nuovo, e ancora una volta sono gli atteggiamenti (e probabilmente il rapporto con la piazza, o almeno parte di essa) a rendere complicato il suo rapporto con l'allenatore, seppure nuovo. Insomma, l'italo-argentino ha comunicato al club l'intenzione di andare e spera che la Lupa lo accontenti limando anche un po' le pretese.

Il suo sogno, chiamiamolo così, è l'Inter. Con Mazzarri ci sono le linee telefoniche aperte addirittura da un anno quando il tecnico toscano pensava a un salto di qualità anticipato del suo Napoli che aveva ancora anche Edinson Cavani. Ora il nuovo coach nerazzurro insiste con Branca per provare fino in fondo l'operazione, magari con un prestito e diritto di riscatto obbligatorio tra un anno cioè quando effettivamente Milito saluterà Milano per tornare in Argentina.

Non sarà semplice per l'Inter che punta ad arrivare agli ultimissimi giorni di mercato, anche perché lo stesso giocatore sta diventando insofferente al punto da dare l'okay ai propri agenti per trattare con squadre di media fascia di Premier League. Segnatamente Fulham e Southampton, con i primi che si sono per ora defilati e soprattutto non hanno intenzione di andare oltre i 10 milioni con la Roma che ne pretende minimo 14 (16 sarebbero perfetti), cifra che il Southampton invece prenderebbe in considerazione concedendo a Osvaldo una clausola rescissoria pari al prezzo pagato valida soltanto in caso di retrocessione.

Quindi ecco che gli inglesi possono anche essere considerati in pole position, con un'offerta di ingaggio triennale a 2,5 milioni di euro più premi e bonus.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: