Napoli, per passare il turno in Champions potrebbero non bastare dodici punti

La vittoria del Napoli al Velodrome ha lasciato molto soddisfatto il tecnico dei partenopei Rafa Benitez che prima della sfida di Marsiglia voleva fortemente i tre punti per fare un bel passo in avanti verso la qualificazione agli ottavi di finale: "In Champions con 12 punti sei qualificato, altre volte ne bastano 10. Non sappiamo quale è la nostra quota, l'importante è vincere" aveva detto alla vigilia l'allenatore spagnolo dei campani, evidentemente felice alla fine dei 90 minuti. A rovinargli, per così dire, la serata sono state le notizie provenienti da Londra col Borussia Dortmund che ha espugnato l'Emirates Stadium andando dunque a vincere per 2-1 contro l'Arsenal: con questo successo i tedeschi hanno raggiunto i Gunners a quota 6 punti in classifica, gli stessi che ha il Napoli col Marsiglia che, desolatamente fermo a zero, pare ormai già spacciato dai giochi.

Dunque tutte e tre appaiate nel Gruppo F, tutte e tre con sei punti, in pratica nel raggruppamento considerato dopo i sorteggi il più difficile e affascinante al giro di boa tutto è rimasto invariato. Eppure gli esperti sanno che in questi casi oltre ai punti, nella graduatoria bisogna dare pure uno sguardo ai gol fatti e subiti, specialmente nelle sfide tra le pretendenti al passaggio del turno, perché è a contare in caso di un arrivo a pari punti tra tre squadre sarà la classifica avulsa. Andiamo dunque ad analizzarla: Napoli, Borussia Dortmund e Arsenal hanno fatto tutte tre punti, ma gli inglesi sono stati capaci di andare in gol tre volte subendone due, i tedeschi hanno fatto tante reti quanto ne hanno subite (tre), i partenopei ne hanno realizzate due subendone tre.

Analizzando il calendario delle varie compagini appare dunque tutto apertissimo e in questo senso sarà campale il prossimo turno, sulla carta favorevole agli azzurri: al San Paolo arriva il Marsiglia, in Vestfalia Ozil e soci faranno visita ai gialloneri di casa; poi il Napoli andrà proprio a Dortmund, l'11 dicembre infine chiuderà in casa con l'Arsneal: se dovesse vincere coi francesi e in casa con la truppa di Wenger, un risultato di per sé ottimo, arriverebbe a quota 12, eppure potrebbe non bastare nel caso in cui i londinesi ritornano lo sgarbo a Jurgen Klopp nel ritorno e tutte poi otterrebbero bottino pieno col Marsiglia. La morale di tutte queste elucubrazioni? Anche vincendo nel prossimo turno per il Napoli sarebbe tutt'altro che fatta: l'impressione è che Napoli-Arsenal sarà una gara da dentro o fuori.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail