Roma, Francesco Totti: il recupero dall’infortunio procede, ma è più lento del previsto

Quando rientrerà dall’infortunio Francesco Totti? A novembre, a dicembre o addirittura a inizio gennaio?

Sul sito ufficiale si legge che l’ecografia di controllo a cui ieri si è sottoposto Francesco Totti “ha dato esito rassicurante”. Eppure in casa Roma la preoccupazione per il ritorno in campo del capitano non manca. Infatti il numero dieci giallorosso, che la settimana prossima sarà nuovamente visitato, rischia di stare lontano dal terreno di gioco per molte settimane ancora. A rivelarlo è La Gazzetta dello Sport. L’infortunio al flessore della coscia destra, rimediato lo scorso 18 ottobre nella sfida contro il Napoli, migliora; allo stesso modo anche le sue ginocchia operate sembrano reggere, ma la sensazione è che pur di non correre rischi, lo staff medico della Roma preferisca rimandare il suo rientro.

Inizialmente la data ipotizzata era quella dell’8 dicembre, quando la Roma affronterà la Fiorentina. Ora la più probabile sembra essere quella del 16 dicembre, in occasione del big match contro il Milan. Ma il rientro potrebbe slittare anche al 22 dello stesso mese, per la gara casalinga contro il Catania. Secondo La Gazzetta, addirittura, si potrebbe puntare direttamente al 6 gennaio 2014, per Juventus-Roma.

Da notare come altri organi di informazione, come Il Corriere dello Sport, siano molto più ottimisti in merito ai tempi di recupero dell’attaccante 37enne, che potrebbe rientrare addirittura già a fine novembre nella gara contro il Cagliari.

In ogni caso Garcia non può fare molto per accelerare i tempi. Nell’attesa del Pupone, la speranza del tecnico francese è comunque di recuperare Gervinho, anche se la sua presenza è in dubbio per domenica prossima. I gol dell’ivoriano iniziano a mancare ad una squadra che ha subito il primo stop domenica sera contro il Torino, ma che è saldamente prima in classifica da imbattuta.

I Video di Calcioblog