Milan-Ajax | Scontri tra tifosi, bilancio pesante: 6 olandesi accoltellati, 1 grave | Video

Caos a Milano

Giornata di passione a Milano. Teppisti dell'Ajax e del Milan si sono scontrati in più occasioni. I primi si sono resi protagonisti anche di una gigantesca rissa con un gruppo di manifestanti del movimento "Forconi". I tafferugli sono scoppiati in piazzale Loreto, quando un gruppo di tifosi dell'Ajax è sceso dal pullmann bloccato dai manifestanti e ha cominciato ad insultarli. Una ventina di olandesi ha lanciato lattine di birra verso i manifestanti, colpevoli di bloccare l'autobus dei tifosi. Calci, pugni e spintoni, ma per fortuna per nessuno sono state necessarie le cure mediche. Alcuni gruppi di olandesi, poi, hanno tentato di fare irruzione nel Milan Point di piazza San Fedele in centro a Milano lanciando anche bottiglie e lattine.

I dipendenti hanno abbassato le saracinesche per impedire l'ingresso degli ultras. Per le vie del centro lanci di lattine e oggetti vari hanno contrassegnato la marcia di circa 500 tifosi. Le forze dell'ordine sono state costrette a caricare con i manganelli alcune centinaia di tifosi dell'Ajax davanti all'ospedale Fatebenefratelli in piazza Principessa Clotilde a Milano. Gli episodi più gravi sono avvenuti circa due ore prima l'inizio del match: in viale Caprilli intorno alle 18.30 e in piazzale Lotto due tifosi sono stati accoltellati, uno ad un gluteo e non è grave, mentre l'altro è stato colpito all'addome ed è stato trasportato in codice rosso dal 118 (è stato sottoposto a un intervento chirurgico per l'asportazione della milza). Entrambi sono ricoverati all'Ospedale San Carlo.

Alla fine il bilancio è di sei tifosi olandesi feriti, mentre un ambulante che si è trovato in mezzo ai tafferugli, è stato anch’egli ferito con colpi di arma da taglio, ed è stato medicato sul posto. Secondo l'edizione milanese de "La Repubblica" tre ultras dell'Ajax sono arrestati per una tentata rapina durante l'afflusso al Meazza, altri tre sono stati bloccati mentre tentavano di superare i cancelli dello stadio cercando di eludere con violenza i controlli ai varchi. Un quarto tifoso, sempre olandese, è indagato in stato di libertà.

  • shares
  • Mail