Milan-Ajax 0-0 | Telecronaca di Crudeli (che piange), radiocronaca Rai | Video

Il pareggio che qualifica i rossoneri agli ottavi, commentato in diretta

Un Milan in versione muraglia cinese porta a casa una preziosissima qualificazione agli ottavi di finale della Champions League. Una partita giocata per oltre un'ora in dieci dopo l'espulsione di Riccardo Montolivo ha esaltato lo spirito di gruppo dei rossoneri, per una volta tutti uniti e attenti verso l'obiettivo. Il bilancio delle sfide contro l'Ajax resta in parità con 5 vittorie a testa. La Champions League porta ancora una volta fortuna al Milan che in questa competizione riesce sempre e almeno a non sfigurare, anche nei periodi più difficili. Il Diavolo resta l'unica formazione italiana nel torneo continentale più importante dopo le eliminazioni di Juventus e Napoli.

L'evento, purtroppo, è stato funestato da gravi incidenti tra tifosi. Pesante il bilancio finale: 6 olandesi accoltellati, 1 grave. Massimiliano Allegri si gode il pari con l'Ajax e il raggiungimento degli ottavi di Champions e loda i suoi giocatori per aver resistito in inferiorità numerica:

"È una bellissima sensazione, abbiamo raggiunto il secondo obiettivo stagionale. I ragazzi sono stati bravi e ordinati. Abbiamo solo rischiato in un paio di occasioni, ma di più in dieci non si poteva fare. Al quarto anno di Milan sarebbe stato un peccato mancare gli ottavi. I ragazzi mi hanno fatto un bel regalo. Ho rivisto il fallo di Montolivo, non è stato intenzionale, anche perché è un giocatore sempre corretto. Non esiste che in Champions, contro una buona squadra come l’Ajax, non concediamo quasi nulla e in campionato, quando giochiamo con squadre inferiori a noi, subiamo molto, forse sottovalutiamo l’avversario. El Shaaraw ha preso un pestone sul piede fratturato: domani valuteremo. Balo? E' stato molto bravo, ha lavorato bene per la squadra come tutti, soprattutto verso la fine ha cominciato a difendere molti palloni. Credo stia crescendo e capendo quale deve essere il suo ruolo e mi fa piacere per lui, per il Milan e per la Nazionale".

Frank De Boer, tecnico dei lancieri, non ha preso benissimo l'eliminazione:

"Avremmo meritato la qualificazione, stasera ha vinto l'anti-calcio. L'espulsione di Montolivo ha cambiato la gara, ma era meritata e ne manca una nel secondo tempo per Balotelli. Guardando le due partite contro il Milan forse avremmo meritato di più del terzo posto. Purtroppo nel calcio non sempre vincono le squadre più belle, ma noi siamo comunque soddisfatti del nostro cammino, non abbiamo paura di nessuno".

Milan - Ajax 0-0 | 11 dicembre 2013 | Fotogallery


  • shares
  • Mail