Lazio: Reja conduce il primo allenamento, ma manca l'ufficialità

È cominciato oggi l’atto secondo di Edy Reja alla Lazio. Il tecnico goriziano ha diretto oggi il suo primo allenamento sotto una fitta pioggia. Finite le vacanze natalizie per i giocatori biancocelesti, il gruppo si è ritrovato a Formello agli ordini di un nuovo tecnico, anche se ufficialmente ancora non ha firmato alcun contratto e nessuno ha esonerato Vladimir Petkovic. Al bosniaco è stato comunque comunicato di non presentarsi più agli allenamenti: la risoluzione del rapporto avverrà quasi certamente in tribunale, dopo le minacce di Claudio Lotito di licenziamento “per giusta causa” e denuncia per aver firmato il contratto con la Svizzera con decorrenza luglio 2014, senza avvisare prima la Lazio.

Il presupposto del patron del club capitolino, è che da qui a giugno a Petkovic non spettino più gli stipendi. Una volta annunciato il licenziamento di quello che l’anno scorso era diventato un ‘mago’ della panchina in pochi mesi, ci sarà l’assegnazione dell’incarico di nuovo tecnico a Reja, che però nel frattempo potrà lavorare con la squadra. Per quel che riguarda i dettagli del ritorno del goriziano alla Lazio, non si tratterebbe di un contratto di sei mesi, come inizialmente ipotizzato, bensì di 18 mesi con scadenza prevista a giugno 2015. Nessun traghettamento, dunque, per consegnare a fine campionato la squadra a Murat Yakin, attuale allenatore del Basilea.

Ora i tifosi, con i quali Reja no si era lasciato benissimo nonostante la stima incondizionata di Lotito, sperano che quantomeno il cambio di panchina dia la scossa tanto attesa alla squadra, a partire dalla difficile gara dell’Olimpico contro l’Inter che aprirà ufficialmente il 2014 biancoceleste.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: