Inter, Walter Mazzarri teme Edy Reja: "E' bravo ed esperto: la Lazio ci metterà in difficoltà"

La conferenza stampa del tecnico nerazzurro, alla vigilia di Lazio - Inter.

L'Inter allenata da Walter Mazzarri giocherà la prima partita del 2014 a Roma, allo Stadio Olimpico, contro la Lazio.

I nerazzurri, che hanno trascorso le festività natalizie con il sorriso sulle labbra dopo la vittoria nel derby ottenuta nell'ultima giornata di campionato del 2013, vogliono cominciare l'anno nuovo con il piede giusto ma la Lazio, sconquassata dall'addio di Vladimir Petkovic che è stato tutt'altro che sereno, ha bisogno di punti per migliorare la propria classifica e per ritrovare il feeling con i tre punti (negli ultimi due mesi del 2013, i biancocelesti hanno ottenuto soltanto una vittoria, in casa contro il Livorno).

L'insidia che preoccupa maggiormente il tecnico dell'Inter è proprio legata al cambio di allenatore effettuato dalla società biancoceleste. Mazzarri, infatti, ha manifestato tutta la propria stima nei confronti di Edy Reja ed è convinto che l'esperto allenatore friulano, in questi pochi giorni, abbia già dato una nuova identità alla Lazio.

Queste sono state le principali dichiarazioni di Mazzarri rilasciate durante la conferenza stampa alla vigilia della partita:

Un allenatore bravo ed esperto come Reja, che conosce l'ambiente, può solo ricompattarlo. Loro sono bravi, se giocano come sanno possono metterci in difficoltà.

Rivolgendo l'attenzione ai suoi giocatori, invece, Mazzarri è contento perché, dopo Natale, ha trovato una squadra carica e anche in ottima condizione sia dal punto di vista fisico che psicologico. Il tecnico ha notato che l'autostima è aumentata tra i suoi ragazzi e per questo ha ribadito l'importanza di aver vinto la sfida con il Milan prima della pausa natalizia.

Per quanto riguarda i singoli giocatori, invece, Walter Mazzarri ha assicurato che Diego Milito sarà convocato per il match. L'argentino, sicuramente, giocherà uno spezzone di partita. L'attaccante Mauro Icardi, invece, è attualmente alle prese con un attacco influenzale: Mazzarri è amareggiato per questo nuovo stop dell'argentino ma la sua convocazione per la partita di domani non è esclusa.

Per quanto concerne, invece, le operazioni di mercato, Mazzarri non ha voluto rilasciare alcuna dichiarazione, di conseguenza, il tecnico non ha commentato l'arrivo quasi certo dal Torino di Danilo D'Ambrosio.

Per questo 2014, infine, Mazzarri vuole puntare tutto su Mateo Kovacic: secondo l'allenatore, il giovane croato sta facendo passi da gigante e quest'anno potrebbe compiere l'atteso salto di qualità.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail