Roma, Rudi Garcia e l’Olimpico vuoto: “Devo preparare una squadra che gioca senza tifosi”

La conferenza stampa dell’allenatore francese alla vigilia del match contro l’Inter.

La Roma, domani sera nell’anticipo serale della ventiseiesima giornata di campionato della Serie A, affronterà l’Inter in casa allo Stadio Olimpico.

Rudi Garcia, per quanto riguarda questo match cruciale per la lotta scudetto, considerato anche l’impegno della Juventus a Milano contro i rossoneri, ha le sue grane da risolvere: l’allenatore francese, infatti, ha dovuto fare i conti sia con una leggerissima emergenza infortuni che ha colpito la sua rosa che con la chiusura di tre settori dello Stadio Olimpico dovuta alle sanzioni per i cori di discriminazione territoriale.

Per quanto riguarda gli infortunati, i sicuri assenti saranno Francesco Totti e Maicon. Garcia avrà il compito di valutare al meglio le condizioni fisiche anche di Alessandro Florenzi e Miralem Pjanic sulle quali si è mostrato più che ottimista. Nessun problema, invece, per Gervinho che scenderà regolarmente in campo.

Se l’emergenza infortuni, quindi, tanto emergenza non è, Rudi Garcia ha esternato maggiore amarezza, invece, per quanto concerne l’Olimpico vuoto. L’allenatore ha chiesto che le regole vengano riviste ma sarebbe stato anche più logico fare un appello ai propri tifosi affinché migliorino il loro atteggiamento:

Le curve e i distinti chiusi? Sul breve termine non è un grosso problema, i tifosi saranno fuori dallo stadio, fuori ma vicini. Ma sul lungo periodo queste sono regole che possono creare problemi. Noi non possiamo far altro che pensare a giocare, vincere per noi e per chi non potrà essere all’Olimpico. Però sono regole che le società, la Lega, la Figc devono rivedere. Il mio problema è che devo preparare una squadra che gioca senza tifosi. Finché le regole non cambiano spero che i tifosi capiscano la situazione.

Tornando alla partita che si giocherà sul campo, invece, il pensiero fisso di Garcia, ovviamente, è la vittoria. A chi gli ricorda che le principali rivali per lo scudetto e per la zona Champions League sono reduci da un turno di Europa League, l’allenatore ha fatto orecchie da mercante, ribadendo di pensare solamente alla Roma.

Dopo aver dribblato anche le domande sugli arbitri (dichiarando soltanto di essere favorevole alla moviola in campo), Rudi Garcia, inoltre, ha commentato positivamente la notizia del rinnovo del contratto al direttore generale Walter Sabatini, facendo un plauso alla società.

Infine, parlando dell’avversario, Rudi Garcia ha elencato i pregi di Walter Mazzarri, affermando che le sue squadre giocano in modo efficace. Secondo Garcia, l’Inter gioca con una difesa a cinque, con Nagatomo e Jonathan, però, che riescono ad arrivare nell’area avversaria con molta facilità. Come più volte ha ribadito durante le interviste, Rudi Garcia ha chiesto massima attenzione in difesa.

Foto | © Getty Images

Ultime notizie su Allenatori

Tutto su Allenatori →