Crisi Milan, vertice ad Arcore: Galliani rischia il posto. Seedorf invece no

Adriano Galliani rischia il suo posto nel Milan; Berlusconi ha bocciato la squadra, “costruita male” dall’AD rossonero

Secondo ulteriori indiscrezioni pubblicate dall’Ansa, Silvio Berlusconi avrebbe confermato fiducia incondizionata in Clarence Seedorf che, in ogni caso, sarà l’allenatore del Milan anche nella prossima stagione. Per il Presidente rossonero il problema sarebbe solo ed esclusivamente la squadra “costruita male“, come avrebbe detto ieri allo stesso Adriano Galliani durante un colloquio telefonico.

Alla fine dell’anno Adriano Galliani potrebbe essere dunque l’unico a pagare per la pessima stagione dei rossoneri, nonostante da almeno due anni l’AD rossonero sia costretto ad operare sul mercato con un budget risicatissimo.

Crisi Milan, vertice ad Arcore

L’ennesima domenica da dimenticare per il Milan (non perdeva quattro partite consecutive dal lontano 2002), porteranno oggi il patron Silvio Berlusconi a prendere delle decisioni importanti per il futuro immediato del club rossonero. La contestazione dei tifosi ieri è stata durissima, anche se al termine della debacle casalinga contro il Parma, un gruppo di rappresentanti dei tifosi è stato a colloquio con l’ad Adriano Galliani, Mario Balotelli, il tecnico Clarence Seedorf  e qualche altro ‘senatore’ della rosa per distendere gli animi. L’ad ha tranquillizzato tutti sui prossimi investimenti di mercato, ‘Supermario’ ha promesso massimo impegno e dedizione alla causa fino a fine stagione, il tecnico ha ribadito di non avere alcuna responsabilità in quello che sta accadendo, poiché ha ereditato una squadra “al limite, fisicamente e mentalmente”.

Fatto sta che 7 sconfitte in 12 partite sono una media nettamente peggiore rispetto a quella di Massimiliano Allegri, che pur non ha potuto godere degli ultimi acquisti del mercato di riparazione. Per ora, stando alle indiscrezioni riportate dalla redazione di ‘Sportmediaset’, Seedorf non rischia, ma da qui a fine campionato le 10 partite restanti saranno altrettanti esami per il tecnico olandese, che oltre al carisma dovrà dimostrare di avere importanti doti da stratega. Oggi Silvio Berlusconi terrà ad Arcore il consueto pranzo di famiglia e parlerà soprattutto con la figlia Barbara: ieri c’è già stato un contatto telefonico tra i due per fare il punto sulla situazione. Il Presidente ha chiamato anche Galliani che è stato il primo a lasciare San Siro della truppa rossonera, probabilmente per poter andare a riferire con più calma al preoccupatissimo patron rossonero.

AC Milan v Parma FC - Serie A

Ovviamente nessuna rivelazione alla stampa da parte di Berlusconi, ma oggi potrebbero essere prese importanti decisioni per il futuro del Milan, che non pare aver affatto tratto giovamento dalla scissione in due tronconi dell’establishment societario. Non è da escludere un’anticipata uscita di scena di Galliani, mentre sarà presa in considerazione anche la posizione di Mario Balotelli: le prossime potrebbero essere le ultime partite dell’ex Inter in rossonero. Le sue intemperanze fuori dal campo e l’anonimato nelle recenti uscite sul rettangolo di gioco, potrebbero essere state fatali.

I Video di Calcioblog