Catania-Juventus 0-1 | Telecronache di Zuliani e Paolino, radiocronaca Rai – Video

La vittoria esterna dei bianconeri commentata in diretta

di antonio

100 punti non sono più un miraggio per la Juventus. I bianconeri vincono anche a Catania e raggiungono quota 78 a nove partite dal termine del campionato. Il vantaggio nei confronti della Roma è sempre di 14 punti, ma i giallorossi devono recuperare la gara casalinga contro il Parma. Ad ogni modo, con questo divario, la Juventus sta dimostrando che in campionato non vuole mollare neanche un centimetro per costruire un record di portata storica (parole di Conte e Agnelli). La Vecchia Signora potrà concentrarsi con una certa tranquillità anche per il doppio confronto di Europa League contro il Lione. La finale allo Juventus Stadium della competizione europea è un altro obiettivo che i bianconeri vorrebbero centrare.

CLICCA QUI PER LA TELECRONACA DI CLAUDIO ZULIANI

Numeri e curiosità – Con il gol Tevez i bianconeri vanno a segno da 42 partite di campionato consecutive, un record assoluto nel massimo campionato italiano. La Juventus è imbattuta da 21 giornate (19V, 2N) e non ha subito gol nelle ultime cinque. Il Catania ha raccolto un solo punto nelle ultime cinque giornate di Serie A, due le reti segnate. Il Catania ha subito un cartellino rosso in quattro delle ultime cinque sfide di campionato con la Juventus. I bianconeri hanno sempre trovato il gol nelle ultime 23 partite di campionato giocate contro il Catania. L’ultimo successo casalingo dei siciliani sulla Juventus in Serie A risale addirittura al settembre 1964. Il Catania ha vinto solo una delle ultime 20 sfide di campionato con la Juventus: 2-1 in trasferta nel dicembre 2009. La Juventus detiene il miglior attacco (65 gol), il Catania è la squadra meno prolifica (21 reti).

Il commento di Maran (espulso insieme a Conte durante la gara) a fine partita:

“Non facciamo punti e ne avevamo bisogno, ma questa prestazione ci dà qualcosa sul piano mentale. Abbiamo fatto una partita coraggiosa e di carattere. Forse meritavamo qualcosina in più. Però, anche se siamo ultimi in classifica, mancano 9 partite, e con questi presupposti si può ancora lottare. Del resto con la Juve fanno punti in pochi”.

L’analisi di Antonio Conte:

“Abbiamo mantenuto la testa fredda in un clima caldo. Siamo in emergenza, ma ho una grande squadra di calciatori e soprattutto di uomini, che non finirò mai di ringraziare. Damato ha arbitrato bene una partita difficile. Non abbiamo offeso nessuno, forse ha voluto mandare un segnale ai giocatori. E’ un periodo in cui giochiamo ogni tre giorni e anche questa volta avevamo in panchina due ragazzi della Primavera. Stanno giocando quasi sempre gli stessi e devo ringraziare giocatori come Padoin che è un esempio di abnegazione, ma anche Storari o Caceres, che sta giocando in maniera incredibile. Adesso testa bassa e pedalare visto che c’è un’antagonista straordinaria come la Roma. Noi stiamo facendo grandi cose considerato che il napoli è a 20 punti. Siamo maturati tatticamente nella gestione della partita. Ogni vittoria è frutto di sacrificio e di sudore”.

Catania – Juventus 0-1 | Le Foto



Le foto della partita

juv

I Video di Calcioblog