Milan, Clarence Seedorf vuole continuità: “Abbiamo sei partite e cercheremo di vincerle tutte”

La conferenza stampa dell’allenatore olandese, alla vigilia del match contro il Catania.

Il Milan di Clarence Seedorf è arrivato alla trentatreesima giornata forte dei quattro risultati utili consecutivi (tre vittorie di fila) e una ritrovata fiducia per affrontare al meglio lo sprint che potrebbe essere decisivo per conquistare un insperato, fino a poco tempo fa, posto nella prossima Europa League e salvare in parte una stagione tormentata.

Superato il difficile scoglio del Genoa (a detta dell’allenatore olandese, la partita più difficile di questo ultimo scorcio di stagione), il Milan si appresta ad affrontare due giornate favorevoli perlomeno sulla carta. Domani pomeriggio, infatti, i rossoneri giocheranno contro il fanalino di coda Catania mentre alla vigilia di Pasqua affronteranno il Livorno, attualmente al terzultimo posto in classifica.

Il Milan deve stare attento a non abbassare troppo la guardia perché proprio il fatto di aver davanti a sé due match apparentemente semplici potrebbe rivelarsi un fattore di distrazione. Per questo, Seedorf ha caricato ulteriormente i suoi uomini e per l’occasione ha chiesto anche il supporto dei tifosi che, piano piano, si stanno riavvicinando al club nonostante le delusioni di questa stagione.

Queste sono state le principali dichiarazioni di Seedorf rilasciate oggi:

Europa League? Dobbiamo pensare di dare il massimo. Abbiamo ancora sei partite, cercheremo di vincerle tutte. Non dipendiamo solo da noi stessi, questo è il minimo che si può fare. I tifosi dovranno rendere la squadra ancora più forte. Non possiamo pensare di rallentare, vogliamo accelerare. Abbiamo due partite in casa, domani contro il Catania che non muore mai e è sempre vivo. Conta l’orgoglio che dobbiamo dimostrare fino a fine stagione. Arrivare davanti all’Inter? Io non penso mai all’infelicità degli altri. Vogliamo dare soddisfazioni ai nostri tifosi. Voglio arrivare in alto per me stesso, il Milan e i tifosi.

Parlando dei singoli giocatori, Seedorf ha dispensato soltanto complimenti. Primo tra tutti, il difensore francese Philippe Mexes che sta soddisfacendo così tanto il tecnico rossonero al punto da conquistare la fascia da capitano. Riguardo Mario Balotelli, Seedorf ha dichiarato che l’attaccante azzurro sta crescendo dentro e fuori dal campo. Per quanto concerne Stephan El Shaarawy, ormai di ritorno da un lungo stop, l’allenatore ha affermato che non è ancora pronto per giocare ma ha aggiunto che la convocazione di Cesare Prandelli è importantissima per motivare maggiormente il giocatore. Anche Robinho ha ricevuto plausi dal suo tecnico che l’ha definito “assolutamente un titolare”.

Infine, Clarence Seedorf ha dedicato una battuta anche sull’Atletico Madrid. Come sappiamo, i Colchoneros hanno eliminato il Barcellona dalla Champions League e questo fatto ha reso un po’ meno amara l’eliminazione del suo Milan. L’allenatore olandese ha fatto i complimenti alla squadra madrilena, aggiungendo, con una punta di rimpianto, che l’attuale Milan è più in forma rispetto al Milan visto lo scorso febbraio.

Foto | © Getty Images