Inter: Walter Mazzarri, nessun problema con De Laurentiis: “A Napoli, quattro anni stupendi”

La conferenza stampa dell’allenatore nerazzurro, alla vigilia del match contro il Napoli.

Se Inter – Napoli è un partita dal doppio significato per Rafa Benitez, lo stessa affermazione, ovviamente, si può scrivere per Walter Mazzarri, allenatore dei partenopei fino alla scorsa stagione.

Mazzarri arriva a questa partita, dal valore importante per la corsa alla qualificazione all’Europa League, forte di due certezze: la prima riguarda le due vittorie consecutive in campionato, ottenute contro Sampdoria e Parma, che hanno fortificato il quinto posto mentre la seconda riguarda la conferma per la prossima stagione arrivata direttamente dal presidente Erick Thohir.

A proposito di presidenti, al contrario del suo avversario Benitez che non ha nascosto l’esistenza di qualche questione irrisolta con l’ex patron nerazzurro Massimo Moratti, Mazzarri, al contrario, ha dichiarato che non avrà nessun problema a salutare il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis nonostante quest’ultimo non abbia risparmiato frecciatine nei suoi confronti dopo il suo addio.

Walter Mazzarri ha ribadito che quando si dice addio ad un club c’è sempre il rischio di incomprensioni ma il tecnico toscano ha nuovamente manifestato il proprio orgoglio per quanto compiuto sulla panchina partenopea.

Queste sono le principali dichiarazioni che Mazzarri ha rilasciato durante la conferenza stampa della vigilia del match:

Sono sempre concentrato sulla partita, ma non ho problemi a salutare le persone con cui ho lavorato. Ho fatto tanto e bene, ho fatto gli interessi del club. Quattro anni stupendi vissuti intensamente. Poi quando uno lascia non sempre è capito. La fiducia di Thohir? Mi han fato piacere le parole che ha detto, ma preferisco quelle che mi dice a quattrocchi. Lo davo per scontato, ma questo è un mondo in cui non si sa mai.

Per quanto riguarda la partita con il Napoli, Mazzarri ha voluto ricordare che al San Paolo, stando alla sua opinione, la squadra che ha primeggiato in campo è stata l’Inter nonostante la sonora sconfitta.

Sulla formazione che domani scenderà in campo, l’allenatore ha rimandato le scelte definitive al termine dell’ultimo allenamento. Parlando di alcuni giocatori singoli, Mazzarri ha confermato la disponibilità di Andreolli, si è complimentato per le ultime prestazioni di D’Ambrosio e ha dichiarato che le condizioni fisiche di Jonathan restano da valutare attentamente dopo il suo infortunio. Il tecnico, inoltre, non ha escluso l’utilizzo di Cambiasso come difensore centrale e la riconferma di Kovacic.

Ogni discorso relativo al bilancio di questa stagione caratterizzata da perenni alti e bassi, infine, è stato procrastinato al termine del campionato. Mazzarri, però, ha ribadito che tutti i dati raccolti quest’anno saranno utilizzati per pianificare il futuro.

Foto | © Getty Images

I Video di Calcioblog

Ultime notizie su Allenatori

Tutto su Allenatori →